giovedì 14 dicembre 2017

Convocazione per il 17 dicembre 2017

3^ PRIMA CAMMINATA CON BABBO NATALE Limido Comasco - COMO Percorsi: km. 6-12-18 Partenza ore 8.30/9.30 [Oratorio Cascina Restelli, Via Bottinelli] Polisportiva Limidese Informazioni: Luca Bianchi (tel. 335.5848764) - Omar Farioli (tel. 340.7013879). Corsa fatta per la prima volta l'anno scorso.
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30 

Alternative:
LA CAMMINATA DI NATALE PER SOLIDARIETA' Trezzo sull'Adda - MILANO  Percorsi: km. 8-14-20 - Pianeggianti, misto asfalto/sterrato Partenza ore 7.30/9.00 [Campo sportivo, Via Rocca] AVIS-AIDO Trezzo Informazioni: sede AVIS (tel. 02-9090147) - http://gptrezzo.blogspot.it/p/camminata-di-natale-2012.html .
Corsa fatta molti anni... Qui le foto del 2010 corsa magica

45^ STRACADA Seveso - MONZA Percorsi: km. 6-13-21 - Misto asfalto/sterrato nel Parco delle Groane Partenza ore: 8.00/9.00 [Centro sportivo "E. Colombo" - Via Monte Rosa, 30] Marathon Club Seveso Informazioni: Carlo Somaschini (tel. 0362.508526) - www.marathonclubseveso.it 

martedì 12 dicembre 2017

Passirunner Reggiano


Questa decima maratona era partita con premesse poco rassicuranti: innanzitutto non avevo fatto nessun allenamento specifico da Venezia… in questi due mesi scarsi tapasciate e la solita uscita settimanale, mai più di 18km… il periodo di feste/ponti mi “costringeva” ad una alimentazione sregolata ed eccessiva
Inoltre si aggiungeva negli ultimi giorni il problema “auto dal meccanico”: ciò mi costringeva a rivedere i miei piani e ripiegare sul treno. E le previsioni meteo paventavano il timore della neve, oltre al freddo ovvio per questa stagione.
Ma la determinazione di celebrare la Decima maratona mi faceva superare tutti questi inghippi e così preparo la borsa, vado a letto presto (la concomitanza di una noiosissima Juve-Inter mi agevola il sonno anticipato) e, con un’auto in prestito alle ore 4, si parte.
Stazione Centrale deserta e ancora chiusa: il mio è il primo treno del giorno, gente che torna dopo una serata nei locali milanesi. Sonnellino e arrivo a destinazione, navetta immediata sino al palazzetto. Qui apprezzo ciò che mi aveva raccontato tutti: l’attesa della partenza, qui al caldo con spogliatoi e bagni accessibili, agevola la preparazione, fatta con calma e la chiacchera con gli altri runners che, sebbene più esperti ( esempi: 6 maratone in 6 giorni, ottava partecipazione a Reggio Emilia, più di 50 maratone….), non sanno ancora quanto coprirsi o scoprirsi… la scuola Canisciolti mi suggerisce guanti e maglia lunga sopra una corta, pantaloni corti: l’abbigliamento si rivelerà perfetto…
E così a 20 dalla partenza si esce in strada e ci si posiziona: 2500 circa i partecipanti, pochini ma sembrano tutti runner esperti.. inno, lunga bandiera tricolore che passa sulle nostre teste e via…alla fine la temperatura sarà sempre sopra lo zero, anche un timido sole all’inizio
Primi 6 km piacevoli: si rimane in centro e si ripassa dalla piazza altre due volte, per salutare il pubblico… e poi via, ci si incammina fuori da Reggio, con le colline all’orizzonte che mano a mano si avvicinano
Per 30 km l’atmosfera sarà questa: si gira in questi paesini di agricoltori, dove oggi è festa e nessuno lavora, in un silenzio palpabile, rotto solo dalle chiacchere tra noi runner e dal rumore delle nostre scarpe…Si sale mano a mano su queste colline, qualche strappetto ma nulla di trascendentale, tra vigneti e allevamenti di maiali, prati ancora verdi e coltivazioni di ogni tipo… L’atmosfera quasi catartica è interrotta solo 2-3 volte da punti di ristoro/incoraggiamento organizzati dai gruppi podistici della zona
HO apprezzato sia il paesaggio che le sensazioni mistico-pastorali, e sono riuscito a tenere un ritmo molto regolare: ho scelto alla mezza maratona di fermarmi 1 minuto per piscio/bere/mangiare, l’unica volta in tutta la corsa… Al 29km molti dicevano che sarebbe iniziata una discesa verso Reggio: diciamo che non c’è stata più salita, ma il chilometraggio iniziava a farsi sentire… come a Venezia però, al 33km ho ritrovato energie nascoste: stavo bene, mi sembrava di accellerare, superavo diversi runner che incoraggiavo, iniziavo a favoleggiare sul tempo che avrei fatto…poi però al 38km ho accusato stanchezza e capivo che la mia corsa non era più sciolta, si stringono i denti e si cerca di dare tutto, un paio di volte mi vengono i capogiri…. Ricordo solo al 40km gente vestita da angeli che mi fa passare sotto un arco per la “spinta finale”… recupero le ultime energie e spingo fino alla fine: arrivo davvero con le gambe al limite… ristoro minimal ma ce n’è per tutti, il palazzetto è lì dietro, con spogliatoi pieni ma accessibili, il clima da tapasciata (discussione illuminante sulle prestazioni sessuali post-maratona) Un’App già mi invia le foto della corsa, leggo un sacco di messaggi di gente che mi saluta (GRAZIE A TUTTI) e mi sento bene… il responso da una parte sarà crudele (11 secondi sopra il mio best), dall’altra lieto, perché come decima maratona non è stata per niente male. E dopo un ritorno in treno seduto per terra e con la neve che mi aspettava, ci è scappato un giretto all’Artigianato in Fiera… 

domenica 10 dicembre 2017

Un Ponte all'insegna del.......Gorgonzola!!!

Ponte dell'Immacolata e grandi preparativi per il Natale riducono al minimo il numero di Canisciolti in giro per le corse del ponte. Si comincia Venerdì 8 dicembre a Bernate Ticino per la classica STRACANONICA. Il gruppo si riduce a un quartetto, ma comunque iscritti alla non competitiva e tutti sotto il nome del gruppo. Alle 8.00 il quartetto Mauri, AndreaR,Ambro e Lele parte da Rho per Bernate.

Arrivo in discreto anticipo e cambio tranquillo nella calda palestra. In questa corsa si trovano runner di alto livello e tapascioni di tutte le misure. Alle 9.45 usciamo dal tepore per cominciare un miniriscaldamento, che visto il clima è indispensabile. Durante il riscaldamento si incontra il Bomber Casati, per chi di ambiente Giosport vecchia conoscenza, grande la sua chicca: Calzettoni Giosport Original. Partenza della non competitiva subito dietro i TopRunners senza attendere le 10.05.
Partiamo insieme, ma subito Lele allunga. Partenza moderata degli altri 3, poi le ganbe si scaldano ed i nostri Top cominciano a salire di battiti. Ambro tiene il passo fino al 4°km poi scieglie il suo passo. Mauri e Andre faranno il vuoto nel quartetto. Alla fine ci si ritrova all'arrivo distanziati di qualche minuto Andre&Mauri insieme, poi Ambro e Lele.
Subito al ristoro, perchè se la corsa è organizzata dall'Atletica PALZOLA un motivo c'è:
IL GORGONZOLA!!! di altissima qualità e sorprendente la variante piccante:
FAAAAVOOOLOOOSOOOOOO!!!
Inmancabile il caffè in locale indigeno veramente Naif, dove già servivano, vista l'ora, taglieri e vino.

Archiviata la Stracanonica ci si ritrova domenica 10 dicembre per un altra ormai classica 47^ A PEE IN BRUGHEA a Busto Arsizio.
Al ritrovo tre Canisciolti: Paolo GT, Ange e Luisa + altri tre Canisciolti direttamente nel salone dell'oratorio a Busto Arsizio: Ambro, Mauri e Andrea. Il percorso lo conosciamo bene  e si sviluppa in tutta la sua totalità nella brughiera Bustocca, quel boschetto piatto e con fondo ammorbidito dalle foglie che ci accompagna per tutti gli 11 km. Solo pochi passaggi in asfalto per raggiungere la brughiera. Il clima non è proprio adatto alla corsa, il freddo è veramente pungente ed è veramente difficile scaldarsi. Un freddo che si infila ovunque e quindi non permette una bella corsa sciolta e leggera. Partenza in gruppo e poi ognuno con il suo passo di corsa lenta. Così ci si gode questa plumbea brughiera al sapor di neve. Neve che non c'è, ma si sente nell'aria. Così ci portiamo a casa gli 11 km e ci troviamo al cambio in salone con una graditissima sorpresa come ristoro finale, IL GORGONZOLA. Un buonissimo GORGONZOLA servito su pane croccante ci allieta e riscalda del freddo patito.
Così questo ponte dell'Immacolata 2017 lo ricorderemo per Il GORGONZOLA!

Ed ora lasciamo al CDS l'arduo compito, quali di queste gare finirà in classifica? veramente la Stracanonica sarà snobbata dal CDS? Che dire, Il CDS ha sempre ragione, quindi buona settimana a tutti e ci vediamo domenica!

PS: Mauro, ma a Reggio c'era il GORGONZOLA?

giovedì 7 dicembre 2017

Convocazione per il 10 dicembre 2017

Domenica 10/12/17 47^ A PEE IN BRUGHEA Busto Arsizio - VARESE Percorsi: km. 5-11-20 Partenza ore 8.30/9.30 [Via Villoresi] Atletica San Marco U.S.Acli Informazioni: Enrico Traietta (tel. 333.5307803)
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30 

Per chi volesse ci sono corse anche venerdì 8/12:
- 08/12/2017: Cantalupo 3^ Cursa da la Madona Percorsi: km 4 - 8 Partenza: 9,00 Piazza S. Bartolomeo a Cantalupo.  Costo: € 5,00 all'iscrizione cappello di Babbo Natale e Dolce Natalizio all'arrivo. Info: Iscrizioni presso il centro anziani a Cantalupo (da lunedi al venerdi dalle 14 alle 17) Tel.  349 7798131 - 339 2763680
- 08/12/2017: Bernate Ticino (MI); Stracanonica: Percorso misto della distanza di circa 10 Km. Family Run di circa 3 km. ORARIO: Non competitiva: Partenza ore 10,05.  Partenza: Via Vittorio Emanuele Arrivo: Piazza della Pace Parcheggi:Via Vittorio Emanuele (piazza Donatori) Piazza della Pace (palazzo Comunale) Parco Belvedere

martedì 5 dicembre 2017

Passione ed entusiasmo

"Passione ed entusiasmo". Sono queste le parole che mi riecheggiavano spesso lungo i 42 km della maratona di Valencia. Lo stesso entusiasmo e la stessa passione che ognuno dovrebbe mettere nella propria vita tutti i giorni, anche nelle piccole cose. Ecco allora che la corsa, e la maratona in particolare, diventa la metafora della vita stessa. Aggiungerei " coraggio e determinazione". Già il fatto di aver il coraggio di partire e' una grande vittoria e la determinazione a voler finire, ti fa trovare la forza di continuare anche quando pensi che le tue forze si stiano esaurendo.
Devo ringraziare le migliaia di persone che hanno sempre incitato noi concorrenti con ripetuti " Animo Marcello!!" , " Animo campeone...!!!" (ognuno aveva il proprio nome sul pettorale, davvero molto bello e professionale!). A detta di chi ha girato l'Europa per maratone, gli spagnoli non sono paragonabili a nessun altro popolo in fatto di entusiasmo e partecipazione. Grazie ai bambini che mi chiedevano di battere il "5"ai bordi della strada. Grazie anche agli stessi concorrenti che mi esortavano, a pochi km dal traguardo, a non mollare in tutte le lingue, francese, spagnolo, italiano, tedesco ... grazie a chi mi ha invitato da casa tramite wa messaggi di incoraggiamento a non fermarmi (e vi giuro che al 28 ho vacillato) ma grazie a voi canisciolti ho portato a casa anche questa !!!
Un grazie e un saluto a tutti coloro che hanno partecipato a questa trasferta Holly, Dj, Roby e Peter.
Che altro dire? Correrò ancora una maratona? (Già iscritto a Milano !!)Se avessi dovuto rispondere al 28mo km di Valencia mente in lontananza in preda alle allucinazioni vedevo la Divina Pastora, e ad ogni passo sentivo la carne viva sbattere sull'asfalto, la risposta sarebbe stata sicuramente NO. Quando poi percorri gli ultimi 800 metri in un'atmosfera surreale, commovente e una gentile signorina ti aspetta appena dopo il traguardo con un sorriso e ti mette la medaglia al collo facendoti i complimenti, allora pensi: ".... La prossima volta, cascasse il mondo, vado sotto le 3.09 ore...!!!"
Siamo nati per correre, e aumentiamo la nostra dose di felicità quotidiana ogni volta che lo facciamo.
"La corsa è il superpotere che ci ha reso umani " !!!!

lunedì 4 dicembre 2017

Con Babbo Natale e il freddo

Rovellasca. Il gruppo si ritrova in discreto numero, visto la mattina gelida, e parte subito alla volta di Rovellasca. Qui l’amara sorpresa: trovare il cancello degli spogliatoi / docce chiuso con lucchetto. A questo punto ci cambiamo nel caldo bar, sperando che gli spogliatoi vengano aperti successivamente.  
Coda per le iscrizioni singoli abbastanza impegnativa…
Babbe Natale ovunque ad offrire cioccolatini vari. Incontriamo il Piro, la Volpe e il Locca, così foto di gruppo e via, partiamo tutti sulla 14.
Primi km veramente freddi, mani congelate, poi nei campi aperti il sole basso riusciva a colpirci.
Corsa ben organizzata, percorso bello e vario, anche se qui ci poteva stare molto più bosco. Comunque piacevole. Belli i ristori, e ben forniti.
Sempre bella la compagnia e la corsa in gruppo.
Alla fine classico caffè o cappuccio in un bar del centro.
Facciamo un in bocca al lupo al nostro Passirunner che domenica farà la Maratona di Reggio Emilia, (fatta da alcuni nel 2011 qui le foto )

giovedì 30 novembre 2017

Convocazione per il 3 dicembre 2017

BABBO NATALE DI CORSA Rovellasca - COMO Percorsi: km. 6-14-20 Partenza ore 8.30/9.30 [Oratorio, Via Monte Grappa 1] MANERAnners Informazioni: Renato Vanzulli (tel. 393.9390369) - www.maneranners.it 
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30

Alternativa:
46^ TAPASCIAA BUSTOCA Busto Arsizio - VARESE Percorsi: km. 6-12-18 Partenza ore 8.30/9.30 [Consorzio Parco Alto Milanese, Via Olindo Guerrini 40] Pro Patria et Libertate Informazioni: Claudio Nicoletti (tel. 0331.681393-335.8483606) - claudio.nic@alice.it 

martedì 28 novembre 2017

Mix di corse


Ragazzi impegnati su più fronti: l’artiglieria pesante va in scena alla mezza di Milano (Mauri, Andrear, Luisa & Roby) ; quelli alla ricerca del buongusto, ad Ossona, a degustare la sempre apprezzata polenta e salsiccia; gli altri forse alla ricerca del percorso migliore, o forse per fare gli auguri al nostro Gugu, storico membro fondatore del gruppo, ormai caduto in disuso…

Tutto ciò dopo la riuscitissima cena sociale del sabato sera. A tal proposito ringraziamo le cuoche. Sempre bello ritrovarsi: rivedere nostri ex podisti; vedere i nuovi che non conoscono i vecchi, o le mogli; qualcuno assente, ma tutti canisciolti.

Per quanto riguarda Mozzate, a parte i primi due o tre km altamente depressivi, segnaliamo un percorso bellissimo boschivo ma vario sentieri tortuosi, aperti saliscendi lievi, sempre diverso e panoramico. Due i ristori sulla 18, più che sufficienti oltre a quello finale con vin brulè con l’odore che imperversava sotto la tettoia.  Al bivio 12/18 tutti convinti per la distanza più lunga a parte Silvia che era già sul percorso dei 6.

Bella corsa.

La ciliegina sulla torta di questa bella domenica, è la colazione offerta da Gugu per festeggiare il suo compleanno … offerta da Ste.
Gugu a fine corsa scappa via senza lasciare traccia. La ciliegina come dicevo, è stata la doccia clandestina. Poi come quasi sempre colazione al bar … stiamo ancora aspettando Gugu.

Stiamo ancora aspettando l'articolo di Valencia.

venerdì 24 novembre 2017

Convocazione per il 26 novembre 2017

16^ CAMMINATA "INSIEME VERSO IL CENTRAFRICA" Mozzate - COMO Percorsi: km. 6-12-18 Partenza ore 8.30/9.30 [Oratorio San Martino, Via Libertà] Associazione Amici per il Centrafica – G.P. Boomerang di Carbonate Informazioni: Carla Annoni (tel. 0331 832516 – 349 1070261) - Fabio Foglia (tel. 348 7663889) Fatta più volte . Nuovo ritrovo vedi foto 2015
CANISCIOLTI RITROVO A ORE 7,30

27^ OSSONAINSIEME Ossona - MILANO Percorsi: km. 5-12-18 Partenza ore 8.30/9.00 [Parco Villa Bosi, Via Roma] ASD Quelli della Via Baracca Informazioni: Flavio Colombo (tel. 331.2586627)
CANISCIOLTI RITROVO B ORE 7,30

Mettetevi daccordo e decidete il ritrovo più adatto

RICORDO CHE SABATO SERA SI TERRà LA CENA SOCIALE




martedì 21 novembre 2017

Domenica a Gorla Minore

Gorla Minore (di Ste) Solita domenica mattina fredda, buia al suono della sveglia, ma con sole che pian piano si affaccia sul parcheggio del ritrovo A, dove al nostro arrivo, mio e di Ambro, non vediamo nessuno. O almeno così sembrava....nelle rispettive macchine il sig Nazza e Luisa si stavano facendo gli ultimi minuti di sonno. Poco dopo ecco Passirunner in tutina viola in perfetto stile della casa, e il due Ange&Paolino ormai coppia fissa. Dopo i saluti a Lele (che è in giro di corsa solitaria così presto, pazzoide!) e al solito parcheggiatore con giubbotto giallo e cane al seguito, partiamo per Gorla, stavolta Minore.

Parcheggio stile Presidente a pochi metri dal gonfiabile, raggiunto scartando un incrocista troppo zelante e facendo una rotonda contromano . Sul posto ci aspetta Gugu, lanciatissimo verso il recupero della forma fisica dei bei tempi ormai andati, non lo si vedeva per due domeniche di fila dai tempi......del Mattei forse! Cambio veloce (mica tanto) nella palestra del Volley Gorla , ci si accorge subito di un'età media veramente imbarazzante; temo che si debba tornare a qualche corsa ufficiale per rivedere un pò di gioventù!! Foto di rito , indoor and outdoor, e via per un percorso senza lode e senza infamia, 13km sparsi tra vie cittadine, un pochino di Valle Olona e finale nel Bosco del Rugareto, dove qualcuno allunga, qualcuno arretra, qualcuna chatta correndo, qualcuno a 300mt dall'arrivo riesce ad essere così poco lucido da sbagliare strada......forse la condizione fisica dei tempi ormai andati, per quel qualcuno è definitivamente andata!!

Segnalo ristori nella media, vin brulè finale e assenza di doccia, nonostante io abbia provato ad aprire tutte le porte sotto la tribuna .....nessuno se le era dimenticate aperte purtroppo! Rientro con dolcettino e caffè gentilmente offerti da Ambro in centro a Marnate.....il cui campanile non è stato stranamente riconosciuto dal mago dei campanili Albe: anche per lui i bei tempi sono ormai andati??

giovedì 16 novembre 2017

Convocazione per il 19 novembre 2017

GORLONA 2017 Gorla Minore (Varese) Percorsi: km. 6-13-20 Partenza ore 8.30/9.30 [] CAI Gorla Minore Informazioni: Sergio Ferioli (tel. 333.2985940)
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30 

Alternativa:
33^ STRAGELADA - 21^ MARCIA CASARILESE Casarile - MILANO Percorsi: km. 6-12-19 Partenza ore 8.00/8.30 [Scuole Elementari, Via Puccini] G.P. Atletica Certosa Informazioni: Nazzareno Gritti (tel. 02.9055116)
Corsa fatta nel 2009 - 2010 - 2011 - 2013 - 2014 .

Vi informo che la segreteria sollecita che per la cena sociale di sabato 25 novembre ore 19,30 presso salone oratorio SanGiovanni di via Diaz 40 a Rho, occorre prenotarsi entro il martedì 21 novembre, in quanto a numero chiuso al raggiungimento dei 6000 posti. (A lato l'elenco prenotazioni).

lunedì 13 novembre 2017

San Martin

"Pensami...in mes i vign" (di Luisa)
Cani divisi tra Bareggio, Cimbro, Carugate, Baretto, 'e ki coi ran' all'arena di Milano...si segna il territorio un pó dappertutto!!Comodo orario per il ritrovo B, parto in macchina  con Dippi, Ambro e Lele e raggiungiamo Bareggio in pieno amarcord: una mamma che stira, un bambino che gioca ai lego e julio inglesias che ci canta 'pensami' assieme ad Ambro. Toccante!! Slow foot ci raggiunge direttamente da casa, arriva senza manco essere sudato col suo solito "savoir fare" e mi ricorda che l'anno scorso era a questa tapasciata che la mia amica Vale mi presentò per la prima volta a qualche cane sciolto. E' vero!!C'era anche Silvia, ma dove sei finita Silvia??!! 
Oggi presenti anche Nazza, il sig.Roby che, sceso dagli alpeggi per l'occasione, troviamo sempre più pensio-smagliante, e altri due mai conosciuti prima Locca e la Volpe. 
Fila lunghissima per le iscrizioni, non come alla super organizzata SGCC!! Quindi foto sotto al canestro e si parte. Umido e freddino questo San Martino. Percorso piacevole, dopo il parco arcadia la nebbiolina si dilata e accarezza i campi. In compagnia di Ambro scopro le sue parentele che nessuna somiglianza avrebbe mai potuto suggerirmi. Lele, che ora so essere il fratellino, scatta avanti con Maury, sempre in ottima forma. All'arrivo, dopo focaccine, pizzette,  panini e tanto altro, ci cambiamo nel salone dell'oratorio con bar e caffè annesso. Ivan ci osserva da fuori ma non entra...forse perché i calcetti qui sono a pagamento, non come a Bologna in quel circolo là, di tanti anni fa, dove Julio cantava 'tanto tanto intensamente con il cuore con la mente...'

L'autunno a Cimbro 
Suona strano rinunciare ad una corsa vicinissimo a casa per una ad oltre mezz’ora di viaggio, ma ne vale la pena per il bellissimo percorso nei boschi di Cimbro e dintorni, per chi conosce questa gara, e la fa da anni, e anche per rivedere il vecchio Gugu, anche se in condizioni imbarazzanti…
Così il quartetto parte col timore di trovare nebbia, e raggiunge Gugu già sul posto al sole, pronti per la 'Camminata di San Martino'.

Ange e Paolino sulla 10 km, tutti gli altri convinti da Niki e presidente sulla 18 km. 
Dopo il primo km nelle tranquille vie del paese, ci si addentra nel bosco, dove esplodono i colori dell’autunno. Bellissimo. Il fondo insidioso, molto ciotoloso non permetteva di abbassare la concentrazione. Inoltre ricoperto da foglie, abbiamo rinforzato le caviglie molto sollecitate. Prima parte fatta con cielo serenoe sole che scaldava, nella seconda parte cielo coperto.

Dopo aver guadato un piccolo corso d’acqua, già al 4° km si arriva al ristoro, teatro del matrimonio di Gugu di pochi mesi fa. Dopo il bivio 10/18 si presenta subito una scalinata che continua e continua e continua…

A parte la scalinata dura, il percorso è ondulato ma sempre corribile, o quasi. A sei dalla fine altro ristoro.
Alla fine, dopo che i percorsi si sono ricongiunti, ulteriore bivio 10/18, dove per la 10 manca un km e per la 18 quattro. (da tener presente per il futuro).

Dopo aver aspettato l’imbarazzante Gugu, che comunque porta a termine i 18km non facili e con zero allenamento, si torna a casa soddisfatti come sempre. Sempre bello correre in mezzo alla natura
Guardare il servizio fotografico per credere….

giovedì 9 novembre 2017

Convocazione 12 november 2017

12/11/2017: Bareggio  28^ San Martin in mes i Vign  Percorsi: km 6 - 14 Partenza: dalle ore 8,30 alle  9 dall'Oratorio S.Martino - Via Novara, 27  Costo: € 5 con riconoscimento (borsa gastronomica ai primi 600 iscritti); € 2,50 senza. Maggiorazione € 0,50 per i non tesserati FIASP. Info: Cattaneo Silvano 3396438751; Marnati Carlo 3474975250; gozzana@tin.it; usob@usob.it 
CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,50 
Fate le foto!

Alternativa:
43^ CAMMINATA DI SAN MARTINO Cimbro di Vergiate - VARESE Percorsi: km. 6-10-18 Partenza ore 8.30/9.30 [Chiesa di Cimbro] G.S. Cimbro Informazioni: Ermanno Berrini (tel. 0331.946522)

lunedì 6 novembre 2017

SOTTO L’ACQUA NEL POCO BOSCO

Ritrovo tutt’altro che affollato questa domenica mattina, nonostante le corse fossero abbastanza vicine.
Solo tre canisciolti presenti, ma abbastanza per cambiare la testa della CLASSIFICA.
Presidente convince gli altri due ad andare a Lurago Marinone, che accettano, restando sempre nel dubbio.
Sotto una pioggia battente arriviamo sul posto, e dopo qualche giro si parcheggia di fronte all’ingresso della corsa (parcheggio molto fantasioso). Sembra faccia più freddo di quando siamo partiti ...
Depositate le borse, fatta la foto, via si parte.
Strada in salita nelle vie del paese, quando si passa per Veniano realizzo che proprio qui si ‘abusava’ di sei km di asfalto a discapito del grande bosco pineta pur costeggiandolo ...
Nel bosco si deve entrare da subito con i piedi nelle pozze, d’acqua, così da non essere frenati per il resto della corsa. Mentre Luisa cerca sempre di schivare pozze e fango, è costretta ad entrarci dentro proprio quando si esce dal bosco, su una strada asfaltata che non dava vie di fuga, ed è così che si lascia andare dentro con urlo di gioa.

Sempre bello correre da queste parti, ristori buoni , ritrovo anche, e come spogliatoio ci fanno salire in una casa del Comune… mancava solo la doccia.

Temprati e sicuri che dopo questa corsa non ci ammaleremo per un bel pezzo, riusciamo ad essere a casa intorno alle 10,15 …

Lurago Marinone "am'mare" (di Luisa)
...sempre corso sotto la pioggia, anche peggio di quella di domenica, ma buche d'acqua come quelle di ieri...mi mancavano!! Prima volta lanciata nella scivolosa melma travestita da fango e pioggia, ho cercato, per quanto possibile, di saltare, raggirare, evitare pozzanghere e cadute durante il percorso, ammirando l'audacia di Fulvio che se la sguazzava non curante di affondare i suoi passi. Ad un certo punto, non ricordo a quale km, nessuna scelta tranne quella di buttarsi in mezzo all'acqua guadando un pezzo di strada allagato. Così al rifiuto mentale ha preso il sopravvento un'altro piacevolissimo pensiero: ero come al mare e stavo camminando sul bagnasciuga pucciando i piedi...chiudendo gli occhi la sensazione era la stessa...wow!!
Peccato che dovevo tornare presto perchè a questo punto sarebbe stato bello fare tutti i 18 anzichè i 12 km ;)

RICORDO CHE PER LA CENA SOCIALE che si terrà il 25 NOVEMBRE 2017 è necessario PRENOTARE. Il Sig. ROBY invierà tutti i dettagli e sarà lui incaricato alle prenotazioni.




venerdì 3 novembre 2017

Convocazione per il 5 novembre 2017


Convocazione ufficiale per il 25 novembre 2017 per la cena sociale che si terrà nel salone dell'oratorio.
Ulteriori informazioni su come prenotare arriveranno più avanti. per ora la certezza è la data, organizzatevi per tempo.

Convocazione per domenica 5 novembre 2017:
18^ MARCIA AVISINA Castellazzo di Bollate - MILANO Percorsi: km. 7-14-21 Partenza ore 8.00/9.00 [Corte Grande] Gruppo Podistico Avisino Informazioni: Pino (tel. 349.2216118)

CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30 

Alternativa per gli amanti del bosco:
1^ WALKING IN PROGRESS Lurago Marinone - COMO Percorsi: km. 6-12-18 Partenza ore 08.30/9.30 [Comune, Via Castello 2] Scuderia Kart in Progress Informazioni: Franco Muraglia (tel. 340.8260694)

lunedì 30 ottobre 2017

Bye bye ottobre

Nel momento più bello dell'autunno, ricco di fantastici colori il gruppo si divide su tre gare: Mauri, Silvia e Vale al trofeo Montestella, mentre gli altri fedeli alle tapasciate.

8x8 niente risotto ( di Luisa) Prima tapasciata post maratona, opto per la corsa più tranquilla: vicino a casa, in piano, nessuna competizione... e per variare anche  un pó l'allenamento decido di andarci direttamente in bici. Meta: Garbagnate verso il supergiovanile ritrovo organizzato per il '9 trofeo A.V.O'. Sottovaluto un pó la temperatura ed il venticello oramai novembrino che in bici si fa sentire e purtroppo il freddo mi distrae dalla bella pista ciclabile ultimata che unisce Rho alle Groane. Invidio quasi Lello che incrocio per strada partito direttamente da casa per fare il suo ultimo lungo ante-Valenciano. Lui suda e ha caldo!! (...e va quasi veloce quanto me in bici sullo sterrato😳). Io ho mani-piedi-naso anestetizzati nonostante guanti e maglie tecniche: la bici non fa per me, perlomeno col freddo! Dopo un po' di km in compagnia scatto avanti per cercare di scaldarmi. Al ritrovo sono già presenti gli altri, 8 cani in tutto: Sig.Roby (lo metto per primo visto che si chiama come il marito😉), Nazza, Massimo, Lele, Ambro e Paolino che stavolta becco fare l'iscrizione realmente e quindi mi invogliano a prendere sto pacco: 1 confezione di orecchiette fresche ed 1 di tagliatelle, nient'altro, ma ricco di gusto e significato perché arrivata a casa i miei bimbi le han volute subito cucinate e han fatto i bis e tris con applausi: spazzate in un secondo! Grande pacco AVO!!

In partenza abbiamo tutti freschino quindi foto al volo, una sola, buona la prima. Il fotografo scelto non si spreca a farne altre e ci lascia pure come firma il suo dito in alto a sinistra. Partiamo prima delle 9 e passo i primi 15 minuti a pensare: "che bello adesso mi scaldo, fra poco sudo, caldo, arriva il caldo, il sangue che scorre..."
Ambro e Lello (che nominati di seguito velocemente associo ad Umbrella in inglese 😂) si portano avanti e staccano tutti poco dopo; a me tiene compagnia Lele per un pó di km. Chiaccheriamo sulle prossime mezze,  sul 2 gennaio (🎀) e su Roma, 8 aprile!! ( chi la fa?? 😃) poi, siccome son lentina, si lancia a prendere la coppia 'Umbrella' ed io continuo i 12 km godendomi il parco delle Groane, mai girato così bene prima di questa mattina. Forse un pó troppo affollato da gruppi di ciclisti superveloci e racchettatori nordic, ma nel complesso piacevole. Il resto dei cani rimangono dietro e non mi raggiunge più nessuno. Un ristoro ai 6, senza infamia e senza lode; ristoro finale con tè, focaccine farcite, fette biscottate, biscottini...ma con questo freddino e l'ora legale che mette già un certo languorino, anche un bel risottino caldo ci sarebbe stato bene!!
Note dolenti: niente spogliatoi, niente docce, nè depositi e soprattutto, l'unico bagno agibile era quello dentro l'ospedale perini: urfido e maleodorante come fosse quello di un circolone o bottiglieria ridotto alle 2 di notte. Poveri degenti... Grazie come sempre della bella compagnia, alla prossima corsetta!!

L'ultimo dei Moicholly. (di Ivan) Una delle prime freddure che si imparano da ragazzini è la celeberrima: "Sapete cosa disse l'ultimo dei Mohicani?... Aspettatemiiiiiii!"
Mi è venuta in mente domenica mattina in quel di Gorla Maggiore, sentendo Holly pietire un rallentamento dell'andatura. 
E qui si sono visti i veri amici. Cioè Fulvio, Ste, Angelino e Passirunner. Loro infatti adeguano il passo per restare insieme ad Holly, io me batto! 
E le nostre strade si separano. All'ultimo ristoro incontriamo Alberto, che facendo la foto a fine corsa fa così il suo ingresso in CLASSIFICA.
Purtroppo il bivio per i 21km è posto prima del secondo km. Un Holly ancora pimpante convince gli altri che potrà tranquillamente farsi la mezza, e così tutti su questa distanza. 
Il percorso prevede diverse salite e conseguenti discese, per lo più ricalcando il tracciato di una delle mie tapasciate preferite, l'Aranciolona. 
In questo caso però il clima è ideale per correre (per l'Aranciolona siamo nei giorni più freddi dell'anno!). 
Tra l'altro si parte dopo aver dormito un'ora in più. 
Organizzazione buona. Forse un po' troppa fila alle iscrizioni. Però un bar con tutti i crismi, strategicamente piazzato dentro la sala iscrizioni, che infatti viene sfruttato dal gruppo per caffè e cappucci offerti dal maratoneta Passirunner. 
Onestamente nient'altro da segnalare. Più che le parole, potranno le foto che avete già visto in chat. 
Di questa domenica mi resterà il ricordo di Moicholly, e la solita "sindone" delle chiappe di Passirunner. Dopo aver già contaminato il sedile anteriore destro, stampa i suoi glutei anche sul posteriore sinistro. 
L'altra auto l'avevo rivenduta a prezzo maggiorato perché sul sedile anteriore c'era l'impronta della Vale. Questa mi toccherà svenderla... 

venerdì 27 ottobre 2017

Convocazione per il 29 ottobre 2017

35° TROFEO PODISTI VALLE OLONA Gorla Maggiore (VA) - Percorsi: km. 7-13-21 Partenza ore 8.30/9.30 [Area Feste, Via Sabotino] AVIS Gorla Informazioni: Claudio Sassi (tel. 335.6929313)

CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30 

Alternativa:
9° TROFEO A.V.O. Garbagnate Milanese - MILANO Percorsi: km. 6-12 Partenza ore 9.00/9.30 [RSA, Via per Cesate 62] Associazione Volontari Ospedalieri Informazioni: Domenico (tel. 333.3183562)
15° Edizione del Trofeo Montestella Memorial Cristina Lena. Competitiva di km 10.Ritrovo ore 8.00 di domenica 29 Ottobre 2017 presso il Centro Scolastico Gallaratese,via Natta 11,Milano( di fronte alla fermata MM1 Lampugnano)
Partenza ore 9.00. Sarà in programma anche una non competitiva con medesimo percorso aperta a tutti che partirà alle ore 9.10. 

martedì 24 ottobre 2017

Com'è felice VENEZIA

Poco spazio all’intro per lasciare la parola ai protagonisti di questa domenica Che tutti noi abbiamo seguito a distanza coi mezzi a nostra disposizione.
Un brindisi ai nostri maratoneti !!!
Fantastici tutti i nostri ragazzi; emozionante leggere le loro sensazioni, che tutti avrebbero il piacere di vivere. 
- Passirunner: tapasciata o maratona? Va bèh è uguiale, oggi maratona. Dna.
- Lokomitiv Leo: alla sua prima come i top runner del gruppo alla loro prima. La sorpresa.
- Luisa e Rob. Grandissima Luisa in vetta all’olimpo;  prima maratona coniugale per entrambi fatta insieme! Complimenti. Invidiabile.
- Il lungo: finalmente taglia il traguardo ambito da tempo e si scioglie come un bambinone. Tenerone.
- PaoloPa: Non si concentra abbastanza sull'obbiettivo perché preso a rispondere ai messaggi di Polt dall’Himalaya.

Solo due righe per un COMUNICATO UFFICIALE o quasi: dopo una difficile riunione (foto sopra) è stato approvato che: la cena sociale si svolgerà sabato 25 novembre. Menù fisso 15 euro adulti, 10 euro figli, all inclusive. Seguiranno indicazioni.


PassirunnerVenerdi 20 ore 14.30: Passirunner spinge la propria auto in una via di Pregnana, dubbioso se riuscirà ad partire per Venezia…. Domenica 22 ore 9.40: Passirunner parte insieme ad altri valorosi Canisciolti e 7500 runner sulla linea di partenza di questa spettacolare maratona, dopo aver trascorso la giornata precedente a visitare la città lagunare tra calle, viuzze, ponti e isole (macinando già notevoli chilometri).
La maratona ha una distanza ben precisa, eppure è sempre diversa da vivere: qui a Venezia si è respirato un’aria particolare, vuoi per la presenza davvero massiccia ed internazionale, vuoi per la particolare location. E poi si è vissuta insieme, “ognuno col suo viaggio ognuno diverso”, ma alla fine noi Canisciolti abbiamo condiviso sofferenza ed emozioni.
Prima metà del percorso bella, lungo il Brenta un bel panorama e qualche paesino dove dare il “cinque” ai bambini…alla lunga però forse monotono e poco stimolante… tratto poco significativo in zona Marghera (dove i top runner sbaglieranno strada)... poi si arriva al Parco San Giuliano, il pubblico inizia ad aumentare e anche la stanchezza.. e poi il famigerato Ponte della Libertà! Devo dire che alla fine, vuoi per il tempo che è stato clemente vuoi per le forti emozioni, tutti abbiamo comunque apprezzato questa lunga lingua d’asfalto sul mare. Qui al 35km, notando che non tenevo più un buon ritmo, mi sono fermato un minuto, rifocillandomi..e devo dire che mi è servito: infatti sono ripartito con un buon andazzo, ritrovando energie sia fisiche che mentali…e ritrovando là poco avanti la sagoma di Leo, mi son ricaricato per raggiungerlo…. Sui ponticelli finali, spettacolari, mi sembrava di volare, e sul lungomare di Venezia ci si emoziona facilmente.in piazza San Marco cerco di caricare Leo e ricaricarmi e raggiungendolo viviamo insieme gli ultimi metri, salutati anche da moglie e figli e dalla folla festante… Tutto molto bello, l’adrenalina e la gioia mi faceva ritornare verso il bus a piedi riattraversando Venezia e rincontrandosi con gli altri per condividere le emozioni…. Una Venezia da ricordare.

LocomotivaLeoAnche io mi godo il momento pensando e ripensando a 5 mesi fa dopo che i miei acciacchi mi perseguitavano da 2 anni, un grazie a Paolo che mi ha spinto a riprovare a preparare la maratona.
Anche per me è stata dura prepararla per via del lavoro e altri impegni settimanali che mi lasciavano poco tempo per farlo costringendomi ad allenarmi anche dopo le 21.00 I giorni a Venezia sono stati emozionanti grazie anche alla vostra compagnia, ero molto teso ma quando si è partiti la tensione e sparita, penso a quando sono entrato nel parco ai 30 km avvisando i primi crampi ai polpacci pensavo che era troppo presto e che non ce l'avrei fatta, ma andavo avanti per paura di fermarmi e non ripartire più! Arrivato sul lungo ponte mi sono commosso a guardare un papà che spingeva suo figlio sulla carrozzina dandomi la forza per andare avanti fino la fine! Con orgoglio sono contentissimo e ringrazio Mauro che mi è stato vicino all'ultimo km sostenendomi, e voi tutti! Grazie e alla prossima.

Il LungoIo al momento mi sto godendo il momento è sono molto soddisfatto di aver chiuso la mia avventura insieme a tutti voi.
Alla fine della maratona facevo fatica a trattenere le lacrime...... l'esplosione delle emozioni e del concretizzarsi di questa impresa hanno preso il sopravvento su tutto.
Per me è stata un fatica fisica e mentale durata quattro mesi di preparazione. Spesso sotto pressione del lavoro , del tempo che ho dovuto togliere alla famiglia e molte volte in solitaria .
Dal 35km in poi la stanchezza ha lasciato il posto alla tremenda malinconia . Che mi ha preso e ribaltato la mente per tutti gli ultimi km. Allegria e singhiozzo amaro .
Quando dicono che la maratona è una corsa oltre ogni limite conosciuto della tua essenza è vero!
La unica certezza è che sei riuscito a viverla fino in fondo intensamente e ne sei uscito migliore è totalmente appagato.

Roberto:Io amo buttarmi nella mischia, però si puntavo alle 4h ma il risultato va benissimo mi sono goduto tutti i giorni a Venezia. peccato che abbiamo passato poco tempo tutti insieme ma felicissimo di aver affrontato questa meravigliosa maratona con voi tutti. Grazie!!!

Luisa Marisa: "Non è necessario essere veloci, basta non aver paura di niente", cita un libro che sto leggendo...
Venezia, la mia prima maratona, talmente bella da volerla ripetere appena possibile. Sorvolando sull'esaltazione iniziale, le 'concimate in mondovisione', i crampi intermittenti, ripenso a quelle sensazioni avvertite nel 34esimo km: uniche, quasi psichedeliche. Un benessere che affiora da dentro, dallo stomaco alla testa, si propaga al paesaggio circostante, al mare a destra e sinistra, al cielo, ai gabbiani, alla terra e fluttua...ed io fluttuo con esso. Vedo il mondo meraviglioso e mi sento un tutt'uno con l'atmosfera, quasi astratta. Mi sono emozionata così tanto che mi veniva da piangere, ma mentre si corre, si sa, è davvero impossibile farcela, senti subito chiudere la gola, fiato corto ed il cuore accelerare. È durata circa 500 metri questa rivelazione. Non vedo l'ora di ritrovarla!!
4 mesi di allenamenti, 1 sogno realizzato 1 esperienza condivisa con Roby
(che ancora non mi spiego come senza ripetute tabelle allenamenti diete particolari&co. ed 1 solo lungo da 30 l'abbia terminata senza manco 1 crampo!!!) e con tanti nuovi amici che mi hanno supportata ( e sopportata🙈) in questi mesi: grazie Cani Sciolti!! Senza di voi non sarebbe stata la stessa cosa!!

PaoloPaBellissime e durevoli sensazioni da queste esperienze!
Opportunità e crisi! In cinese l'ideogramma utilizzato per scrivere questi due termini è il medesimo! È un po questo ciò che mi porto a casa da questa maratona. Partito con l'obiettivo di migliorare il mio tempo ho ritenuto opportuno allenarmi e alimentarmi in modo più attento rispetto alla maratona di Milano. Ho preparato anche un piano gara per conservare energie e infatti sembrava tornare tutto. Ma la crisi inaspettata è arrivata in ogni caso....e allora bisogna cancellare tutto e subito. Scovare l'opportunità per risolvere questa crisi. Eccola l'opportunità! Avere un po di pazienza, pensare alle belle persone che ti hanno fatto compagnia in questa avventura e che ti stanno aspettando al traguardo! Bella Venezia, bella la sua laguna, belli i suoi monumenti. Ma nulla di tutto ciò si può paragonare alla bellezza delle facce e degli incitamenti della crew CANI SCIOLTI che con i loro sorrisi e i loro incitamenti irrompevano nella calma lagunare come una folgore a ciel sereno! Correre è crisi e opportunità fuse insieme in un sublime tutt'uno!

I sostenitori dei maratoneti: E poi ci siamo noi, le sostenitrici del gruppo che organizzano il tutto nei minimi particolari, studiano il percorso per cercare di capire se sia meglio raggiungere i maratoneti in più punti oppure dividerci in gruppi.La seconda opzione si rivela la migliore quindi, un gruppo si posiziona al 35° KM mentre il secondo direttamente all’arrivo.A questo punto si cerca l’appostamento migliore che ci permetterà di non perdere nemmeno un secondo del passaggio, trovandoci abbarbicate nei posti più impensabili. I piccoli fremono per l’attesa ma sempre pronti ad incrociare lo sguardo del loro eroe.Poi incominciano le ansie per i mancati rilevamenti ai passaggi, l’attesa e la paura di non riuscire a distinguerli tra tanti, fino a quando arrivano i primi avvistamenti da chi è posizionato al 35° Km che conferma la presenza di tutto il gruppo e infine l’emozione immensa, unica ed impagabile di scorgerli fra tanti, a pochi metri dall’arrivo ormai stremati che fa salire un unico grido, l’incoraggiamento di grandi e piccini, “forza fino in fondo, ormai manca poco”……….. quel sostegno, quel tifo sfrenato che rimbomberà nelle loro orecchie e che li accompagnerà fino al raggiungimento del traguardo.Siamo orgogliose di voi,  grazie a tutti per la bella compagnia……..ci vediamo alla prossima.

venerdì 20 ottobre 2017

Convocazione per il 22 ottobre 2017

Forza ragazzi/a per domenica alla Venice Marathon !!!!!!!!!
il gruppo vi segue! ora tocca a voi

Per i tapascioni indico queste due, indirizzandovi a Locate Varesino, ma siete liberi come sempre di scegliere l'altra:

13^ SEPRIO RUNNING RACE Locate Varesino - COMO Percorsi: km. 7-14-22 Partenza ore 08.30/9.30 [Oratorio Don Bosco - Via De Wick 3] Seprio Running - Via De Wich, 3 - 22070 Locate Varesino (CO) Informazioni: Battista Benati (tel. 0331.832380) - Aldo Macaccaro (tel. 335.5728863)
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ORE 7,30

alternativa:
22/10/2017: Abbiategrasso  2^ Rotary Marathon dei Navigli - 2^ Mezza Maratona del Cuore - 9^ Corsa del Cuore.Percorsi: km 42,195 - 21,097 - 12 - 5 - 1,5 (ragazzi fino ai 12 anni).
Partenza: ore 9,15 maratona; ore 9,20 mezza maratona da piazza Castello (via Cavallotti); dalle 8 alle 8,30 dall'Expo Fiera, via Ticino 72. Costo: € 25 maratona e € 20 mezza maratona (fino al 30/6); dall'1/7 rispettivamente € 30 e € 23. 
Info: www.rotarymarathon.it. Note: iscrizioni gruppi Corsa del Cuore entro le 20 del 20/10 ad Alessandro 3494676354 (ore 16-21) - alessandro.betassa@rotarymarathon.it

Tra le tante corse in programma c'è lo stupendo Trail del lago d'Orta, fatto nel 2010. Vedi foto : esperienza bellissima, con santa messa nel salone prima della partenza e foto col prete. leggi articolo !

mercoledì 18 ottobre 2017

Una corsa e una peperonata da Re

INVERUNO. 
La mente ripercorre gli eventi che diedero vita ai canisciolti. Ormai non si festeggia più come i primi anni, però il ricordo c’è sempre. A proposito, tra circa un mese cena sociale ...
Mentre Lello va di lungo a Senago, Valeria e sister a Peschiera, il gruppo si ritrova ad Invrugn in questo nuovo punto di partenza (nuovo da tre anni circa). Per l’occasione anche Albe viene a sul posto in bici, peccato che non riusciamo a beccarci …
Si materializzano Ange e Paolino, il Piro e la Volpe, il Nazza e il Livio, scelta la fotografa si fa la foto di gruppo e poi si parte .
Mattinata freschina, con le prime strisce di nebbia bassa nei campi. Percorso piatto, in mezzo ai campi, nulla di che…
Tutto in discesa per i maratoneti che oggi  sono di passarella prima del grande giorno.  Grandi ragazzi !!! 
Un super incoraggiamento a quelli che sono alla prima maratona: Luisa prima di tutti, AndreaC, e super Leo; che assieme a PassiRunner e PaoloPa saranno tutti a Venezia. Forza ragazzi! Avanti! Con le gambe, on la testa, e quando avete finito tutto avanti col cuore! I canisciolti vi seguono.
Tornando ad Inveruno, dimenticavo il ristoro finale: più o meno classico, ma solo qui, come ogni anno la peperonata più buona che io abbia mai mangiato: piccantissima e buonissima. 
Alle nove e mezza del mattino un bel piatto di peperonata …. Eccezionale.  
Dopo esserci cambiati, Ange che deve scappare via perché c’è il derby (ma è tra undici ore …?!) , dopo il pranzo, a base di peperonata ci vuole il caffè. Bello il bar in centro, dove di fronte ci sono le caldarroste


Una Corsa da Re    -Venaria- (To) (di Roby)
Domenica, corsa fatta con famiglia…..
Che dire per definire la corsa, secondo me non servono aggettivi superlativi, basta il nome “Corsa da Re” per racchiudere tutto il suo fascino.
Si è corso in un ambiente meraviglioso pieno di: Storia, Arte e Cultura, circondati da palazzi Reali ben tenuti ed imponenti e da una natura affascinante con i suoi colori autunnali ancora tutti presenti nei viali e boschi che circondano i giardini. Poi una giornata soleggiata è stata la ciliegina sulla corsa, tutti a correre in allegria con le magliette della corsa colorate in relazione al tipo di gara, pettorali dotati di chip spillati sulle magliette
Tantissimi runners, superata la soglia dei 10000 (così dicevano), organizzazione professionale e perfetta, tutto è filato liscio e si è svolto nei migliori dei modi, i grandi spazi hanno contribuito a far indirizzare tranquillamente i runners nelle proprie griglie di partenza in funzione al tipo di corse, competitive e non e alle lunghezze.
Se proprio devo trovare una pecca sono le poche cabine mobili di wc presenti in proporzione al numero di runners.
Ore 10,00 sotto un caldo sole la partenza dei Km10, un lungo serpentone di runners si è messo a correre, percorso meraviglioso lungo i viali dei giardini della Reggia di Venaria, nel Parco la Mandria e nelle vie del centro storico di Venaria.
All’arrivo un grande e super rifornito ristoro ha coronato la corsa, ed il tiepido sole ha invogliato la gente a rilassarsi sui prati del parco.
Corsa che consiglierei a tutti i runners in quanto bella come sopra detto, relativamente vicino a Milano e con percorsi vari che accontentano tutti.
La giornata poi è proseguita in un ristorante tipico sotto i portici della piazza di Venaria con Tagliatelle al ragù di cervo e brasato al barolo.
E per concludere giro sulla collina di Superga con visite alla Basilica anch’essa  maestosa e alla lapide che ricorda la tragedia del 4-Maggio-1949 che coinvolse il Grande Torino calcio.
La giornata è terminata alle ore 19,00 con il rientro a casa stanchi ma contenti.

giovedì 12 ottobre 2017

Convocazione per il 15 ottobre 2017

La corsa di Inveruno del 2008 viene identificata come il compleanno del gruppo.La prima corsa in assoluto del presidente, e da dove partì il progetto Canisciolti.

41^ QUATAR PASS IN DI CASIN D'INVRUGN Inveruno - MILANO Percorsi: km. 6-12-18 Partenza ore 8.30/9.00 [Municipio, Via Marcora - Parcheggio Piazza Mercato] Associazione Polisportiva Culturale di Furato Informazioni: Alfredo Garavaglia (tel. 338.7449025) - Giuseppe Segreto (tel. 338.7784109)

CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,30 

ecco alcune alternative:
Mezza Groane. Senago. Percorsi: km 8 - 15 - 26. Partenza: dalle 8 alle 8,30 dal centro sportivo comunale, via G. Di Vittorio. Costo: € 5 con riconoscimento (borsa gastronomica); € 2 senza. Maggiorazione € 0,50 per i non tesserati FIASP. Note: iscrizioni gruppi entro il 13/10 con invio mail a virtusenago@gmail.com. Riconoscimenti ai gruppi con minimo 15 partecipanti.
37^ CARATE TRA IL VERDE E L'ANTICO Carate Brianza - MONZA Percorsi: km. 5-13-17-25-33 Partenza ore 07:45/10:00 [Residenza "Il Parco" Via Garibaldi, 37] A.S.D. Marciacaratesi - Via C. Battisti, 1 - 20048 Carate Brianza (MI) Informazioni: Dino Bagnardi (tel. 349.6666811) - Carlo Bonini (tel. 340.5296794)


martedì 10 ottobre 2017

Una cross country per quattro e StraBrollo

1 CROSS COUNTRY PER 4  (di LELE) Finalmente, dopo qualche anno che provo mettere in calendario lo storico (prima edizione nel 1914) Cross Country dei 7 Campanili, riesco ad essere presente ed a segnare la prima in quel di Cavaria con Premezzo.
Confermati presenti con me, già dal Sabato, Ambro, Stefano e MauriDippi.
Domenica h 07:30 al ritrovo gruppo numeroso, putroppo però non si aggiungerà più nessuno, infatti  tutti gli altri alla più "comoda" Strabrollo......anche il Pres.
E allora via ognuno per la sua destinazione, per la sua tapasciata.
NOI "4"  alle 08:20 siamo già in quel di Cavaria, tanta bella gente iscrizione con pettorale molto rapida e sbrigativa (....senza lasciare nemmeno i nominativi... mah!!??...)  partenza "alla sbarra" (come dice il nostro toprunner Dippi) alle 09:00.
Onestamente devo confessare che rimango un po' deluso dal percorso, senza infamia e senza lode, bello il passaggio per ognuno dei caratteristici 7campanili e impegnative le due scalinate:
mi aspettavo comunque  qualcosa di più a livello paesaggistico, sarà forse per quella storica prima pagina della Domenica del Corriere legata a questa corsa?
Ad ogni modo i 16 km sono certo impegnativi, non ti lasciano tregua in un saliscendi continuo, con qualche strappo effettivamente sopra la media, scalinate comprese. 
Anche questa volta al traguardo..... stanchi ma sereni.  
In conclusione in questa bella e calda Domenica, di un ottobre un pò insolito, un altra bella avventura.....di corsa.
Un Grazie agli ottimi compagni di ventura e alla prossima!!!


STRABROLLO Dopo aver illuso Ste per tutto il week end che sarei andato a Cavaria, la mattina decido di unirmi al gruppo per Ceriano Laghetto.
Così al ritrovo, ci divincoliamo a fatica da un parcheggiatore abusivo che chiedeva soldi per stare sul parcheggio libero.
Arrivati sul posto, il parcheggio di Paolino è praticamente sulle strisce pedonali ad un metro dalla partenza! con lo sbandieratore che ci guardava ma non sapeva che fare, colto di sorpresa 
Devo ammettere di essere stato battuto ...

Dopo che qualcuno avrà ritirato le iscrizioni, foto di rito, più volte, e via partiamo. A parte i primi 500 metri insulsi nelle vie di Brollo, il paesaggio si apre a strade del bosco delle groane e dintorni.
Inizio a ricordare e ad apprezzare questo percorso: pianeggiante tranquillo e verde. Solo i primi km insieme ai lunghisti, poi mi faccio zavorrare dall'andatura di Paolino, fermandoci ad ogni ristoro a pasteggiare. Solo agli ultimi km allungo un po, dove addirittura supero Ivan all'ultimo km e ancora peggio vengo preceduto al fotofinish dal Livio !!!
Classici scarni i ristori sul percorso, buono quello finale con focaccia fresca, uva e tante altre cose.
Alla fine il classico cappuccio e brioches ...

CALENDARIO