lunedì 22 maggio 2017

In paradise ...

LA CORSA DEI "BIVI" (di LELE) 
Sarebbe stato troppo semplice il titolo "Maratonina del Rugareto, la tapasciata per eccellenza", quindi come da disposizioni di Ste, ecco il titolo sopra citato.
Effettivamente questa stupenda corsa puoi passare anche agli archivi come la corsa dei bivi: mai visti così tanti!!
Sarà per la presenza di tanti diversi kilometraggi 4,7,10,15,20 ma anche per un intersecarsi degli stessi da paura: risultato bivi ad "ogni angolo" e occhio a non sbagliare.........  
Torniamo alla cronaca della domenica mattina dei canisciolti.
Partenza dal ritrovo A in discreto numero:, io, Niky, Ange, Paolino, Ste, il Pirata, Andrea C., si respira aria da grandi occassioni per questa maratonina del Rugareto  con i  canisciolti  presenti carichi al punto giusto.
Giunti a destinazione troviamo ad attenderci Mario "bum,bum". Gran bella sopresa!!
Ritiriamo  le iscizioni (già pagate!? grazie PRES!!), ci prepariamo in un comodissimo bar-salone, e come tutte le domeniche per i canisciolti: PRONTI, FOTO E VIA!!!
Corrichiando tutti insieme partiamo per i nostri 15km, vogliamo goderci questa bella atmosfera!!  
A proposito, di atmosfera e belle presenze, le magliette della SGCC arancio del 2016 spaccano sempre e ci fanno incassare complimenti direi piacevoli, vero Stefano?
Il meteo è  ottimale, da piena primavera, un sacco di bella gente, un organizzazione pressochè perfetta.
Canisciolti in grande spolvero..... i loro passaggi-sorpassi   sono sempre simpaticamente rumorosi, o almeno così siamo convinti......
Si arriva stranamente tutti insieme o quasi, del resto oggi è giusto così. 
Fiore all'occhiello di questa manifestazione sono i RISTORI, che ben conoscevamo dalla scorsa edizione e che anche questa'anno si confermano insuperabili, dico davvero!
Vedere le foto per credere.
Si passa dall'accoglienza di  nostro Signore, ai cow-boy, alle cow-girls...... proprio un corsa da.....spettacolo!! 
In questi colaratissimi  ristori, dove la musica non manca mai, oltre alle classiche "merende" e bevande da tapasciata si trovano salumi, formaggi, costine, salsicce, fagioli alla Bud&Terence, birra, vino...e perfino Jack Daniel's, basta così!!??
Direi di si: complimenti complimenti, complimenti agli organizzatori ci hanno regalato una domenica mattina super speciale!!
Un saluto a tutti e ai canisciolti che non hanno potuto esserci  questa domenica una sola raccomandazione: mettete questa tapasciata nel vostro calendario del prossimo anno, ogni edizione è sempre più bella!! Ciaooooo

Garbagnate (di Roby)
Con la scusa che nel ns statuto, non scritto, ma del tacito assenso è consuetudine che chi ha le foto scrive l’articolo, i miei compagni di corsa mi rifilano ancora una volta tale compito.
Subito da far notare che questa domenica la triade è diventata un quartetto con il rientro di Sergio, un grande runner di “peso” che ha contribuito alla formazione del gruppo.
Arrivato al ritrovo, a sorpresa trovo Sergio, Nazza e Livio che stanno già caricando le sacche sulla sua macchina, dopo un breve scambio di battute con quale macchina andare a Garbagnate, si decide “democraticamente” di andare con la sua.
Arriviamo a Garbagnate abbastanza in anticipo, dopo aver parcheggiato con qualche manovra contromano, iniziamo subito ad attaccare nei vari accessi alla pista di atletica i manifesti della ns SGCC, alcuni runners di passaggio già mostravano conoscenza del volantino, molto bene!!!
Arrivati al punto di partenza, mettiamo i volantini sul tavolo delle corse, le sacche sotto il gazebo della Fiasp, ci guardiamo intorno per vedere se troviamo qualche canesciolto in solitaria, ma niente, a questo punto ci facciamo fare la foto di gruppo e via, anche se mancano alcuni minuti alla partenza ufficiale.
Ma all’arrivo la seconda sorpresa, l’incontro con due dei nostri, Andrea, orfano di Maurizio, mi sembrava appena uscito da una nuotata nel Villoresi da quanto era sudato e PaoloPa visto correre con grandi falcate nel giro di pista finale.
Che dire della corsa quasi di casa nostra, fatta diverse volte e stra-conosciuta, temperatura e clima ottimi per correre, hanno contribuito a far partecipare un gran numero di runner e ho notato anche tanti gruppi di famiglie; sicuramente per gli organizzatori sarà stato un successo. Percorso il solito, lungo il Villoresi e nei sentieri del parco delle Groane, comunque bello e  tutto fuori dal traffico. Ristoro mediocre, lo stretto necessario.
Una cosa è sicura e positiva, questa domenica abbiamo emesso nell’aria poco ossido di carbonio per andare a correre.

Purtroppo dobbiamo dare una triste notizia : tutto il gruppo si stringe attorno alla Vale per la grave perdita della mamma. Il funerale si terrà mercoledì alle 10.00 in parrocchia San Vittore, in piazza San Vittore a Rho. Chi volesse prender parte a rosario alle 9.45 inizieranno le preghiere per lei. Per salutare Piera è stata allestita una camera funeraria in via Canova 11 a Rho, con i seguenti orari:  dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.00.

giovedì 18 maggio 2017

Convocazione per il 21 maggio 2017


A sinistra i nostri ragazzi venerdì nella serale a Cerchiate.


A destra domenica scorsa a Bregnano.




Venerdì 19 maggio 2017 (Fuori Classifica)
6^ CESANO SOTTO LE STELLE  Cesano Boscone (Milano)  Percorsi: km. 2-6 - Parchi di Cesano Boscone Partenza ore 19.00/20.00 [Via Dante] Running Club Cesanese Informazioni: Alessandro Colafabio (328.8399484) - Antonio Flacconio (tel. 346.5844903)

Domenica 21 maggio 2017 
8^ MARATONINA DEL RUGARETO Cislago (Varese)  Percorsi: km. 7-10-15-20 Partenza ore 8:00/9:00 [Villa Isacchi - Via Don Luigi Monza] 5 Cascine Cislago ASD Informazioni: info@5cascine.it (tel 389.8879430) - www.5cascine.it
Corsa bellissima sotto tutti gli aspetti: dal percorso ai ristori stravaganti e a tutto l'insieme. (una delle mie preferite)
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE 7,30.

Alternative:
31° TROFEO PODISTICO NEL PARCO DELLE GROANE  Garbagnate Milanese (Milano)  Percorsi: km. 4-9-12-16 Partenza ore 8.30/9.00 [Centro Sportivo, Via Peloritana] Azzurra Garbagnate Informazioni: Domenico 333.318.3562 - Rosario 335.688.7154
6^ TREZZANO IN CORSA  Trezzano sul Naviglio (Milano)  Percorsi: km. 5-9-15 Partenza ore 9.00 [Via Di Vittorio, 3] Comune di Trezzano e AVIS e Circolo Q.Tr. 1 Informazioni: Q.Tr. 1 (tel. 347.1765120) - AVIS (tel.339.7651918) - Ufficio Sport (tel. 02.48418252)
- A Ternate (VA) Giro del lago di Comabbio 12 km

giovedì 11 maggio 2017

Convocazione per il 14 maggio 2017

Serale VENERDI’ 12 MAGGIO 2017 (fuori classifica)
La 17^ STRANOTTURNA CERCHIATESE Gara non competitiva di 7 Km. per adulti e di 4 Km. per ragazzi (fino 3^ media). Chiusura iscrizioni al raggiungimento di 200 iscritti RITROVO: presso Oratorio Gesù Bambino Cerchiate di Pero- Via Volta, 5 ISCRIZIONI: Adulti € 5.00 - Ragazzi fino 3^ media € 2.00 L'intera quota è destinata a sostenere le iniziative dell'Oratorio di Cerchiate Riconoscimenti ai singoli partecipanti Chiusura iscrizioni: per i gruppi mercoledì 10.05.17 - per i singoli 15’ prima della partenza PARTENZA: ore 20.00

DOMENICA 14 MAGGIO 2017
2^ BIBI RUN  Bregnano (Como)  Percorsi: km. 6-12-21 - Misto boschivo nel Parco del Lura Partenza ore 8.00/9.30 [Parco Cederna, Via don Capiaghi] Associazione "Bregnano che corre" Informazioni: Miriam Corbetta (tel. 331.5062688) - Giuseppe Sabatino (tel. 328.3092153)

CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30 

Alternativa:
4^ IN MARCIA CON L'AVIS Carate Brianza (Monza)  Percorsi: km. 7-14-21 Partenza ore 7.30/9.00 [Residenza "Il Parco" - Via Garibaldi,37] AVIS - Piazza Garibaldi, 62 Cassano d'Adda Informazioni: Federica Vernò (tel. 347.8528886) -avis.sezionecarate@virgilio.it

martedì 9 maggio 2017

Wings for life, Roccolo Run, Munastè

 Gruppo diviso in varie corse.


Mentre il baldo e la Vale sono impegnati nella CorriLambro di 7 km.
AndreaR nella Placentia half Marathon.

Il resto del gruppo qui sotto riportato di seguito:

Wings for life (di Luisa)
Sveglia comoda e ritrovo a milano dopo le 11 allo stand della BFGoodrich per il ritiro della sacca e della ben terza maglietta tecnica omaggiata dal mega sponsor che, grazie a Mauri, ci regala questa splendida occasione. Ci troviamo in vista arco della pace, castello, caro e buon vecchio parco sempione...e data la pioggia ed il freschino che 3Bmeteo pareva non voler ammettere sino all'ultimo, ci compattiamo al riparo e bivacchiamo sotto alla pensilina dell'edicola proprio di fronte. Stefano viene importunato dai palloncini ambulanti mentre si cambia, altri per ingannare il tempo di attesa provano il gioco del 'pallone al bersaglio' dove però solo Pirata e Ivan risulteranno vincitori dell'ambito cappellino GoodRich. 
Oggi il gruppo è arricchito da mogli, mariti, (Roby è ritornato dopo il lontano 27 novembre), amiche...quindi scatta la prima numerosa foto presso stand in 'versione sponsor', seconda foto con l'aggiunta di una tipa particolare che passa per caso e si vede che gli piacciamo.... terza foto di gruppo 'versione cani sciolti' sotto ingresso castello sforzesco. 
A mezz'ora dalla partenza ci dirigiamo verso la nostra griglia. Altre foto che immortalano il bel momento e dopo il " po po roppo poppooo nazionale" intonato e sbracciato si parte: VIA! La catcher car ci insegue, i palloncini 15/20 km svolazzano davanti a noi, poi stefano e maurizio li superano, la maggior parte di noi rimane più o meno dietro i 20. È una gran bella invenzione però quella di non avere un arrivo ma di essere catturati dalla macchina che ti ferma, soprattutto perchè quando i ragazzi in bici e le sirene ti avvertono del suo imminente arrivo da dietro parte l'adrenalina e corri a perdifiato tutte le energie rimaste, un pó come da piccoli quando si giocava a 'ce l'hai' e non volevi essere preso. Pirata e Lele che incrocio a san babila mi tengono compagnia finchè 'il marito' non finisce la sua mezza personale che continua anche se fermato al diciottesimo km...A palestro il pirata si traveste pure da antico romano col telo termico che fa-sempre-figo averlo e con allegra ascellata e odorata comune in metropolitana si ritorna alla base. Incrociamo Ivan già docciato e profumato che torna a casa e tutti gli altri al gazebo della Goodrich che, oltre ad essere sponsor, ha funzionato anche da personalissimo deposito borse e spogliatoio cani sciolti. Gentilissimi!! Un grazie speciale ancora a Maurizio per questa bellissima giornata. Silvia che era alla sua seconda 'wings for life' aveva proprio ragione, evento da ripetere!!!
Se ho confuso dei nomi non me ne vogliate...alla prossima!

1..2..3 Roccolo Run (di LELE)
E sì....... domenica eravamo prorio in tre presenti alla non convocazione per Canegrate "RoccoloRun10K". Io, Max e Holly. Compagnia minima ma qualità garantita!! 
Diversamente dal solito incomincerei dal finale, cioè dalla valutazioni delle prestazioni dei singoli o meglio del singolo : Holly 10km in 43m50s circa e pensare che il nostro campione 2016 fino a  15 giorni fa sembrava completamente fuori uso e fuori gioco......invece eccolo qua con due presenze consecutive con prestazioni da testa si serie. HIGHLANDER!! A doveroso completamento della cronaca gli altri due canisciolti chiudono i 10km   a seguire tra i 45m e 50m, più o meno.
Ora, un paio di note sulla corsa: ottima l'organizzazione con partenza unica (e arrivo) dal centro sportivo di Canegrate con tanto di pista di atletica, riconoscimento maglia tecnica "Runnek"azzurra  oramai un "must" per quest'anno...... Percorso facile e curato tutto nel parco del Roccolo: nonostante le piogge del Sabato quasi per nulla fangoso grazie agli interventi degli attenti organizzatori, ad ogni modo il classico percorso da campestre.  700 circa i partecipanti, tutto è andato per il meglio, meteo compreso senza pioggia e con temperatura ideale per correre.
Anche questa domenica mattina ci siamo goduti la buona compagnia, i runners, la corsa e lo stare all'aperto:  GRANDI CANISCIOLTI, ovunque Voi siate andati !!

Vanzago: camminata del Munastè (di Roby)
Solo due righe per dire che una rappresentanza del gruppo era presente a Vanzago alla corsa del  Munastè, corsa dove una volta il gruppo si presentava al gran completo, ora…. ha altre mete.
Questa è l’unica corsa che io conosco a costo zero con gadget e ricco ristoro finale, ma cosa si vuole di più!!!! Un grazie agli organizzatori.
Il trio, il Maggioni è stato sostituito da mia figlia Chiara, arriva in loco abbastanza in anticipo, si parcheggia senza problemi, prendiamo i volantini della SGCC da mettere al gazebo e ci dirigiamo verso la partenza, pensavamo di essere soli, poi …… le sorprese.
Troviamo Paolo tutto grondante di sudore che ci stava aspettando, alla domanda ma quanti giri hai già fatto? nooo sono partito da casa, ahhhh!!!! per non far raffreddare il super runner  facciamo la foto di gruppo, diciamo così si fa per dire e via lui riparte subito e si dilegua sui sentieri del WWF.
La mattinata è freddina e umida, il freddo comincia a farsi sentire, a questo punto mancano una decina di minuti alla partenza. Per guadagnare tempo decido di partire mentre il Nazza si attiene scrupolosamente al regolamento e aspetta il via ufficiale, percorro circa 800 metri e chi si vede in fondo al sentiero???? Passirunner che corre contromano a ritmi sostenuti, penso, chissà da dove viene, sicuramente da casa e con qualche allungo, non abbiamo tempo per approfondire, uno scambio veloce di saluti, e lui si dirige veloce alla partenza giusto il tempo per fare la foto con il Nazza.
Al via il Nazza ha tentato di stargli dietro ma poi ha dovuto desistere e Passirunner si è dileguato anche lui e non si è più visto
Corsa stra-conosciuta ma sempre bella e piacevole da fare e purtroppo come sempre senza la grande affluenza, runner quasi tutti autoctoni e di tutte le età che vogliono calpestare la loro terra, sono tutti carichi di allegria, è la festa del rione.

venerdì 5 maggio 2017

Non Convocazione per il 7 maggio 2017

07/05/2017: Rosate 16^ Rusa' Ball  Percorsi: km 7 - 13 - 21.  Partenza: dalle 8 alle 9 dal Centro Sportivo Ciro Campisi, via Pellico 10.  Costo: € 5 con riconoscimento (riso carnaroli per i primi 1000 iscritti); € 2 senza. Maggiorazione € 0,50 per i non tesserati FIASP.  Info: Giovanni Iachetta 3397156117 - Giuliana Preda 3336124659 - g.podisticorosate@gmail.com.  Note: premi per i gruppi con minimo 12 partecipanti

07/05/2017: Canegrate 3^ Roccolo Run Percorsi: km 5 - 10. Partenza: 9,30 dal Centro Sportivo Sandro Pertini. Costo: € 7 con riconoscimento (maglia tecnica ai primi 700 iscritti); € 5 senza. Info: Umberto Scordamaglia 3402412254 - parcanegrate@gmail.com. Note: iscrizione gruppi entro il 5/5. Premi ai 5 gruppi più numerosi. Possibilità docce, spogliatoi e massaggi. A tutte le donne un omaggio una piantina (fino ad esaurimento disponibilità).

Vista la Grande partecipazione alla corsa commerciale , per la convocazione a qualche tapasciata qui riportata, accordarsi sul gruppo.

07/05/2017: Ceriano Laghetto 22^Straceriano Percorsi: km 6 - 13 - 21. Partenza: ore 8,30 da piazza Diaz. Costo: € 5 con riconoscimento (sacchetto gastronomico ai primi 1500 iscritti); € 2 con riconoscimento fino ai 10 anni; € 2 senza. Info: prolococerianolaghetto@gmail.com - Proloco 0291676653 - Giuseppe Rivolta 3409644257 - www.prolococerianolaghetto.com Note: iscrizione gruppi anche alla partenza

07/05/2017: Milano Wings for Life World Run  Percorsi: finché la Catcher Car - che parte 30' dopo il via e che va a una velocità progressivamente maggiore - non supera ciascun runner.  Partenza: ore 13 da p.za Castello.  Costo: fino al 30/11: € 30; dall'1/12/16 al 28/02/17: € 35; dall'1/3 al 7/5: € 40.  Info: www.wingsforlifeworldrun.com/it/it/milano/info.  Note: Percorso: primi 40 km in città, poi in direzione di Pavia, con ristori ogni 5 km e spugnaggi dal km 22,5. Servizio shuttle per riportare gli atleti alla partenza. Ricavato interamente devoluto alla Fondazione Wings for Life, che finanzia la ricerca per trovare una cura per le lesioni al midollo spinale.

FATE FOTO OVUNQUE VOI SIATE.

mercoledì 3 maggio 2017

Gruppo ai massimi livelli

Gruppo ai massimi livelli per la cinq casinott, corsa sotto casa per i canisciolti. Corsa con la più alta densità di runners per metro quadrato, e ciò fa sì che ci si perda di vista sin da subito. Per l’occasione, come da tradizione, si allestisce il gazebo (lo allestisce il pirata) per promuovere la nostra San Giuan che camina. 
Questo farà da deposito borse, tetto che ci ripara dalla pioggia che inizia a scendere; gazebo che attira la curiosità di alcuni podisti; altri che vengono per iscriversi; ma tutto fa allegria, quando il gruppo è così numeroso.
Anche un noto cronista sportivo della tv attirato dal nostro gazebo…
Molte le meteore: si rivede la meteora per eccellenza: Paolo Mac (ciao ci si rivede tra un anno; o forse alla sgcc); Polt forse una futura meteora chi lo sa? Sabrina che finalmente Silvia ha portato: ma non è nella foto?  Supercele,  ormai sulle due ruote. E così via.
Il buon passirunner si sacrifica per far da custode al gazebo; gli sarà riconosciuto in CLASSIFICA.
Corsa sempre molto partecipata, e se si parte dalle retrovie non si riesce a correre, nonostante l’azzeccato cambio di percorso degli ultimi anni.
Da segnalare la super prestazione di Miki, che entra nel podio dei premiati per la 7km dei ragazzi. Grandissimo!
Altra nota di rilievo: ci sono le docce.  È stato bellissimo vedere il gruppo così numeroso! Un saluto a tutti per un arrivederci alla prossima domenica.



lunedì 1 maggio 2017

….Bello il Ticino…..se......!!!! (di Ambro)

ore 9:59 arrivo all’oratorio di Besate,  e dopo 15 km fatti a passo tranquillo, entro eeeeee….Nazza e Maggio si stanno già cambiando!! Cavoli oggi hanno volato! Complimenti!!!!

Ma torniamo al ritrovo delle 7.40 dove Ambro, Mauri, Nazza e Maggio si stanno per muovere verso Besate. All’ultimo secondo arriva Passirunner e via la macchina è piena.
La corsa la conosciamo a memoria, la strada un pò meno ( ah se ci fosse Albe che caxxiata!!!).
Arriviamo a Besate e parcheggiamo esattamente allo stesso posto dello scorso anno, posto prenotato. Iscrizione e cambio nel “nostro” oratorio, indimenticabile per una trasferta con striscione...quanto tempo, che ricordi, ma il bello è quello che verrà. Qui si aggrega il “moto” Ivan che sarà l’unico a fare la 20km, #ebbbelllaivan
Gemellaggio con gli amici del GP Rhodense, nuovi colori sociali importati dal calcio arancionero, e si comincia in discesa. Percorso classico del luogo, qualche su e giù, bosco, strade bianche, ville, cavalli, lama, caprette...insomma il bello della campagna lombarda.
All’undicesimo km circa il bel passaggio in riva al Ticino, non è una sorpresa, ma è sempre notevole. Il fiume è “alto” e quindi regala acqua limpida e corrente vivace. (La descrizione più approfondita la lascio a Nazza e Maggio).
e così ci si ritrova al cambio in oratorio, salvo Ivan impegnato nel lungo, abiti freschi e asciutti ed in macchina verso Rho.
Anche questa è andata, anche ste quattro ghignate ce le siam fatte.
Volete sapere come han fatto a “volare” Nazza e il Maggio, cari miei la prossima non perdetevela!

;-)

Buona Vita!!!! e grazie mille di tutto a tutti

giovedì 27 aprile 2017

VIENNA Marathon e convocazione doppia: 30 aprile e 1 maggio 2017


MARATONA DI VIENNA 2017 (di DJ) Ciao a tutti, sono ancora un canesciolto come scrive il nostro presidente e non smetterò mai di sentirmi tale fino fino a quando avrò passione per la corsa. Anche se è molto tempo che non vi accompagno nelle uscite domenicali voglio condividere con voi le emozioni vissute insieme a Roberto netti e al glorioso capitano Leo in Vienna. 
Il giorno della partenza dall'Italia avremmo fatto meglio a prendere un aereo per Lourdes per come eravamo messi tutti e tre. Roberto si presenta al via in pessime condizioni fisiche a causa di un infortunio che lo ha costretto a fermare gli allenamenti da più di un mese prima. Per il capitano la situazione non è migliore, il dottore stoppa le sue ultime speranze di correre la mezza, per lui solo riposo e svago. Rimane a me l'onere o l'onore di tornare a casa con una bella prestazione e soprattutto la 12^ medaglia anche se un problema fisico mai risolto mi lascia preoccupato di non riuscire nell'impresa. 
Partiamo anzitutto dal tempo pessimo che ci accoglie. La temperatura sarà per tutti i tre giorni tra i 3 e i 10 gradi, giornata ventosa e piovosa quella di sabato che ci ha accompagnato con una certa preoccupazione alla domenica della gara. 
Al via i partenti sono poco più di 42.000 divisi tra maratona, mezza e staffetta. Un mare di gente che parte tutta insieme in stile ponte di Verrazzano a New York in proporzioni ridotte, Il vento e il freddo sono pero' gli stessi. Passato questo brivido iniziale ci dirigiamo verso il centro di Vienna passando per il Prater che faremo per 2 volte per chiudere i 42km. 
Questi sono i ricordi più nitidi della giornata perché gia' dal km 16 in avanti ho messo le cuffie e mi sono isolato dietro ai miei occhiali scuri per riuscire ad arrivare alla fine..... come ho scritto e raccontato questa è stata la maratona che più di ogni altra ho corso di testa e non di gambe con forza di volontà e non di forza fisica. 
I miei ricordi mi portano all'arrivo con il capitano arrampicato ad un palo della luce che mi chiama e mi saluta e la grande folla a contorno per creare una emozione che ogni volta si rinnova sempre più bella ed emozionante.... l'immancabile pianto all'arrivo quanti di voi non lo ricordano come uno dei momenti più intensi mai vissuti? 
A parte la gara ma quanta è bella Vienna !! Siamo stati anche bravi a scegliere ristoranti di qualità che hanno soddisfatto palato e portafoglio. A tutti, ma in particolare al terzo sul podio (i primi 2 sono mostri inarrivabili) dico di stare in campana perché il loro tempicello barcolla pericolosamente. Un caro saluto a tutti. DJ

25Aprile: 4 Cani, il couer in man…ma niente Classifica!!! (di Max)
Partecipazione davvero “massiccia” in questa grigia mattinata: ritrovo B “solitario” (solo la Lele’s car con in più Ambro, Dippi e Max), poi il deserto!
Attendiamo sino alle 7.45 scarse e quindi via, verso Abbiategrasso.
Parcheggio abbastanza semplice da trovare e vicino alla partenza (anche se direi semi-selvaggio) quindi al raduno presso l’oratorio San Gaetano:  adocchiati inutilmente in lontananza gli spogliatoi del calcio (ma senza il Pres nessuno ha avuto il coraggio di “osare”…) fortunatamente recuperiamo una saletta per cambiarci e lasciare le borse.
Rapida iscrizione (con Ambro che si fionda sulla “ricca borsa gastronomica” del riconoscimento), foto di rito “calcistica” e trasferimento sul  campo di calcio, da cui parte la corsa, con giro stile arrivo “San Giuan che cammina”.
Anche se devo dire che in quanto a terreno di gioco il paragone, purtroppo per noi, non regge minimamente.
Come detto giornata grigia ma non fredda, tanta gente presente (per essere una giornata festiva), molte Salamelle (giocavano in casa…), molte famiglie con bambini data anche la valenza benefica della corsa (10km poi non sono tanti, ed in più c’era anche la 5km), qualche runner serio (riconoscibile dal vestiario), quindi noi con 4 MAGLIETTE DIVERSE (più Sciolti di così)! .
Percorso per la maggior parte all’interno del parco del Ticino, prevalentemente sterrato ma molto piacevole e soprattutto rilassante, con indicazioni di percorso molto chiare ed incroci puntualmente presenziati.
Come da tradizione il gruppetto dei Cani si sfalda subito,  con ognuno “anarchicamente” alla propria andatura: io che cerco di tenere il Lele (che però mi va via già al km 4), con Dippi invece già andato (e neppure visto!) ed Ambro inizialmente poco più avanti ma via via imprendibile.
Buon ristoro intermedio, situato dopo il km 5 (in mezzo ad una Cascina), quindi arrivo sempre nel campo di calcio da cui eravamo partiti.
Anche il ristoro finale non male; presente anche lo stand McDonald (sponsor della corsa).
L’assenza delle docce si fa sentire (anche se Lele, che come mi ripete spesso,  “ha fatto il militare” e quindi sia arrangia come può con la fontanella nel cortile) ma sopravviviamo lo stesso...
Quindi conclusione con il caffè di rito al bar dell’Oratorio (grazie Ambro!) e via verso casa, dopo una bella mattinata trascorsa in ottima compagnia.

CONVOCAZIONE PER DOMENICA 30 APRILE 2017 
36^ MARCIA DI PRIMAVERA NEL PARCO DEL TICINO  Besate (Milano)  Percorsi: Km. 7-15-20 - Parco del Ticino Partenza ore 8.00/9.00 [Via Pisani, 11] Pro Loco Besate
Corsa molto bella che riprende il tracciato della Ciliegi in Fiore.
CANISCIOLTI AL RITROVO B (FULVIO) ALLE ORE 7.30 

CONVOCAZIONE PER LUNEDì 1 MAGGIO 2017
42° I cinq casinott Lainate (MI) Percorsi: km 7 - 13. Partenza alle ore 9.00 da oratorio San Giovanni Bosco in via Redipuglia, 13 a Lainate Costo € 5  per tutti . A tutti i partecipanti: - dolce primaverile - maglietta sportiva - confezione prodotti - adesivo ricordo - altri premi di qualità  Risottata finale Info: 029372153  o cell. 3343155271 - rai.fabio64@libero.it.
CANISCIOLTI ALLE ORE 8,15 DIRETTAMENTE SUL POSTO AL NS GAZEBO (fuori Oratorio Lainate)

Entrambe le date fanno classifica. Due presenze.

lunedì 24 aprile 2017

Tapasciate mezze e maratone

Domenica ricca di eventi questa appena trascorsa. 
Da segnalare il nostro ex ( ma canisciolti lo si è per sempre! diciamo ex frequentatore) DJ che porta a termine la Maratona di Vienna in 3,38, un buon tempo per molti, ma lontano dall’aspirato podio. 
Un saluto anche ai suoi ‘accompagnatori’: il capitano (altro nostro ex) partito con l’intento di far la mezza, e il Netti, che porta a termine la maratona in condizioni precarie.
(Seguirà, forse mercoledì,   articolo Maratona di Vienna)
Maurizio e AndreR impegnati alla mezza di Trecate; Roby a Cervia; e il grosso del Gruppo a Lomazzo.  Si rivede Luisa e la ‘Sister’ della Vale. 

Lomazzo (di Andrea). Il gruppo, tra cui spicca il rientro del sottoscritto e la seconda presenza di Luisa (che entra di diritto in classifica), parte carico per Lomazzo. 
Canisciolti talmente carichi da decidere di parcheggiare le macchine a qualche chilometro dalla partenza per rendere l’esperienza ancor più memorabile. 
Il tempo splendido e il percorso bellissimo (pieno di saliscendi) mi consentono di staccare un tempo “memorabile” sul percorso da 9 chilometri. Anche Holly si cimenta sulla stessa distanza, ma senza suscitare lo stesso entusiasmo tra il pubblico. A parte i prodi Lele, Passirunner e Paolo lanciati sul percorso da 24 Km, il resto del gruppo decide di percorrere compatto quello da 17Km. Da segnalare gli ottimi ristori e l’organizzazione in generale, con tantissimi volontari sul percorso.
Ammazza che Lomazzo (di Passirunner) Domenica scorsa variegate le partecipazioni dei Canisciolti nelle principali manifestazioni podistiche previste: Andrea e Dippi in quel di Trecate per la prestigiosa MMT, Igna DJ agguerritissimo a Vienna per l’appuntamento internazionale con la Maratona, il Sig.Roberto si iscrive last minute a Cervia alla Da port a port (per volantinare la Sangiuan questo ed altro).
Lo zoccolo duro dei Canisciolti invece parte dal ritrovo A alla volta di Lomazzo: alcune assenze giustificate (ad es.Paolino con importanti impegni familiari) e ingiustificati (Lello, ti aspettiamo…). L’assenza più importante si rivela quella del Presidente, perché alla carovana di macchine, arrivati a destinazione, manca l’esperienza e la lungimiranza di Fulvio per trovare un parcheggio adeguato al nostro livello. E così si parcheggia a circa un km dalla partenza, raggiungiamo il luogo solo grazie alla collaborazione della Protezione Civile, scoprendo che era previsto un ampissimo parcheggio megagalattico…. Foto di rito, clima allegro accentuato da qualche splendida barzelletta, e via che si parte. Da segnalare le presenze di un redivivo e tonico Ivan, di un inarrestabile e claudicante Holly, dell’extracomunitario Simone, del maratoneta Paolo Pastorius e della “gazzella” Luisa alias Marisa, che ha già ben compreso lo spirito del gruppo.
Il gruppo si sgrana mano a mano che i km procedono, chiacchere e sfottò variegati. Il percorso si preannuncia da subito variegato, con sali e scendi a tratti impegnativi: una prima parte cittadina fa seguire tratti boschivi, poi ancora asfalto, poi sterrato… insomma, di tutto un po'. I più esperti sostengono che il percorso è esattamente il contrario rispetto a quanto tracciato gli anni scorsi: personalmente alcuni tratti non me li ricordavo proprio, ma devo dire che il tutto è risultato mai noioso e suggestivo, forse anche la bella giornata primaverile, passando da cascine, ville e maneggi (in questi ultimi diversi incontri bestiari e di amiche del gruppo…), tutto molto presidiato e organizzato anche sul percorso lungo.
Qualcuno ci lascia al primo bivio, Ste punta ai 17km: rimangono quattro Cani che puntano dichiaratamente (e forse inconsciamente) ai 24. La fatica è ripagata da ulteriori tratti boschivi/campestri di collegamento ai vari paesi, salvo poi ricollegarsi al percorso comune e ritornare a Lomazzo con un’ultima salita spezzagambe che prosciuga le ultime energie.
Ristoro ricco, con piatti di pasta da un etto e mezzo e salamella a disposizione: spogliatoi si (apprezzato il deposito borse), docce assenti e non pervenute.
I 4 dei 24km, esausti dalla fatica, decidono di abbreviare il percorso fino all’auto e, tra consigli e cartellistica messa caso, si ritrovano davanti a una cancellata che li divide dall’obiettivo. Ovviamente, memori di ricordi di gioventù, si provvede allo scavalcamento dello stesso, salvo ricevere seduta stante un cazziatone dei padroni dell’immobile, che ci segnalano poco gentilmente un cancello aperto…
Sfatti e soddisfatti si ritorna a casa con i BonJovi a ppalla, dopo un’altra tapasciata da Canisciolti. 

Cervia (di Roby). Sono venuto a Cervia per riposare ma..... saputo per caso dall'albergatore della corsa non ho resistito alla tentazione, (per fortuna che avevamo portato l'attrezzatura, da portare sempre) anzi ho coinvolto anche Antonella a fare i km 12.
Giornata soleggiata ma un poco ventilata, i veterani mi dicono che a Cervia è sempre così, iscrizione senza le solite code, non eravamo in tantissimi, prendiamo visione del percorso, foto (gruppo ridotto solo noi due) e via una bella mezz'oretta prima della partenza ufficiale.
Bello e originale il percorso, una parte su asfalto del lungo mare fino al porto, una parte sulla battigia della spiaggia verso Pinarella di Cervia, per fortuna la sabbia era dura altrimenti non ce la avrei fatta e il ritorno tutto nella pineta di Pinarella.
Rispetto alle ns tapasciate non eravamo in tanti, però iscrizione economica euro 2,50 con riconoscimento, solito sacchetto gastronomico. 
Ristori solo beveraggio, molto apprezzati, anche perché il sole e la brezza del mare ci hanno prosciugato.

venerdì 21 aprile 2017

Ciliegi in fiore e convocazione del 23 aprile 2017


Pasquetta ai Ciliegi in Fiore a Robecco sul naviglio per i canisciolti. Edizione che fa segnare il record di partecipanti: oltre 4000. 
Arriviamo abbastanza presto, dato l'esiguo numero, ma nonostante ciò ci fanno parcheggiare al cimitero, distante almeno km... Quelli dopo di noi saranno più fortunati, poichè potranno andare più avanti.

Fa freddino, e non c'è il sole. Ci cambiamo nel bar dove incontriamo Ange e Paolino (che aveva prenotato le iscrizioni). Verso l'arco della partenza incontriamo la Vale e la Sister, inserita in CLASSIFICA
Facciamo la foto di gruppo e partiamo un quarto d'ora prima della partenza della corsa. 
Fino al ristoro restiamo tutti in gruppo. Partire prima ci ha evitato il solito imbottigliamento che dura ... 
fino alla fine. Questo ci ha permesso di correre con più tranquillità, senza dover zizzagare o rischiare di cadere in qualche roggia, ed è stato molto bello. 
Si è apprezzato di più questo bellissimo percorso tutto nel verde, nel parco del Ticino tra fiumi e rogge. Ogni anno questa corsa sembra sempre più bella, ma è sempre la stessa...
A fine corsa, dopo un'altra foto di gruppo, succede il giallo: una porta degli spogliatoi davanti all'arrivo è aperta. Cosa comporta ciò? Spogliatoi aperti uguale doccia. Così si entra tra cassette della frutta e bombole del gas. Durante la doccia arriva il responsabile e ci cazzia per bene. Chiediamo scusa. Dalla foto si può vedere uno dei vandali che se ne esce pulito e lavato dopo la corsa.
Corsa come sempre bellissima straorganizzata alla grande, ma unica pecca: mancano le docce.... non per noi.
Nella fotogallery nell'album sono presenti molte foto.
Ringraziamo il pirata che compra l'auto nuova ma non paga nemmeno il caffè.

Convocazione per il 23 aprile 2017.

4 PASSI TRA I BOSCHI E GLI ORATORI  Lomazzo (Como)  Percorsi: Km. 6-9-17-24 Partenza ore 8.00/9.30 [Como Next, Via Cavour 2] Maneranners Informazioni: Renato Vanzulli (tel. 393.9390369)
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30

Per chi volesse, Martedì 25 aprile (Fuori Classifica) 
Abbiategrasso 45^ CUREM cul COEUR in MAN Percorsi: km 5 - 10 nel parco del Ticino Partenza: dalle 9.00 presso l'oratorio S.Gaetano, via C. M. Maggi 17. Costo: € 5 con riconoscimento (ricca borsa gastronomica); € 2 senza.  Info: Giovanni 333.1115573 - Marco 339.3648313 - Michele 3292357859 - courem.osg@gmail.com.



giovedì 13 aprile 2017

Convocazione di Pasquetta 2017

40^ MARCIA DEI CILIEGI IN FIORE  Casterno di Robecco sul Naviglio (Milano)  Percorsi: Km. 5-13-20 Partenza ore 8.45/9.00 [Via della Chiesa] U.S.Casterno Informazioni: Giovanni Crivellin (tel. 339.2646819) - Maria Teresa Morani (tel. 333.6609627) e-mail: gio.crivellin@alice.it

Lunedì 17/04/2017 CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,30

Alternativa:
40^ CROSS OLGIATESE - MARATONA DEL CONFINE  Olgiate Comasco (Como)  Percorsi: Km. 7-11-18-25-40 Partenza ore 7.45/9.00 [Centro Sportivo "Pineta", Via Sterlocchi 60] Dialogo Club Informazioni: www.dialogoclub.it

lunedì 10 aprile 2017

Corbetta

Dopo giornate di dispersione o di pigrizia, finalmente domenica il gruppo raggiunge un numero almeno ragionevole. Mentre la Vale ci fa sapere di aver corso a Colturano la 13 km: ma senza foto…
Costretti a rifare la foto più volte perché sopraggiungono, alla loro prima quest’anno, La volpe e il Piro; anche lei alla sua prima, si aggrega con noi Luisa, che aspettiamo ancora ma anche il marito. Ma l’evento che fa più scalpore è rivedere Lello…
Ecco la CLASSIFICA aggiornata.
Arriviamo sul posto abbastanza presto, parcheggiando vicino la partenza. Ste addirittura dentro con lo scooter.
Spogliatoi arrangiati, ma l’attrattiva del giorno è vedere Roby divertirsi come un bambino nel farsi attaccare dalle oche libere nel parco che all’avvicinarsi di qualcuno attaccano minacciose difendendo il territorio.
Finalmente si parte. La temperatura inizialmente freschina, cambierà con lo scaldare del sole, fino a divenire calda. La corsa la conosciamo, piatta tranquilla, in piccole  strade di campagna o sterrate nei campi.
Inizialmente tutti in gruppo , a scambiare quattro chiacchiere poi man mano la selezione naturale.
Classici i ristori. Peccato non ci siano le docce e spogliatoi. Ma i nostri ragazzi trovano sempre il modo di arrangiarsi.
Da segnalare che è iniziato ufficialmente il volantinaggio per la SANGIUAN CHE CAMINA del 10 giugno prossimo.
Altra cosa da segnalare, ma più che altro da prenderne atto che il Sig. Roby continua imperterrito a mandare selfie con l’arco dell’arrivo alle spalle, come a dimostrare che è arrivato fino alla fine.

giovedì 6 aprile 2017

Convocazione per il 9 aprile 2017

Domenica 9 aprile 2017
40^ Strachemass a Curbèta. Corbetta. Percorsi: km 6- 12 - 18. Partenza: dalle 8,30 alle 9 dal Parco Villa Ferrario. Costo: € 5 con riconoscimento (colomba pasquale ai primi 500 iscritti); € 2,50 senza. Maggiorazione € 0,50 per i non tesserati FIASP. Info: Toninelli Janos  3391553500 - Bianchi Mario 3406953623 o 029794951 - podistica.corbetta@libero.it. Note: iscrizione gruppi entro le 22.30 del 7/4. Premi ai gruppi con almeno 20 iscritti.

CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,30 

Alternativa:
38^ STRADAVERIO  Daverio (Varese)  Percorsi: km. 7-12-18 Partenza ore 8:00/9:30 [Piazzale Supermercato Il Gigante, Via dell'Industria] Gruppo Podistico Daverio - Piazzale AVIS - 21020 DAVERIO (VA) Informazioni: Salvatore Felice (tel. 0332.333812-348.3657720)

martedì 4 aprile 2017

Come è bella Milano!

Come è bella Milano! (di PaoloPa)
La mia prima maratona comincia in un grigio mattino. Penso ottimo clima, qualcuno mi vuole bene! Arriviamo con Christian, grandissimo finisher, molto presto a giardini Montanelli. Ci accoglie un organizzazione ancora in fase di allestimento. Ci dirigiamo alla consegna sacche e nel passaggio transitiamo nella nostra griglia di partenza. Essendo presto scambiamo qualche parola fra noi tentando di mascherare la tensione. Nel frattempo arriva la gran parte dei runners e con loro anche l’orario fatidico.
9.30, colpo di cannone, piccola preghiera verso qualcuno in cielo e comincia l’avventura. Alla prima curva saluto la mia family già presente a tifare e pronta alla partecipazione alla Milano school marathon. Milano da qs. punto di vista è davvero notevole; fantastico il passaggio in Corso Vittorio Emanuele, piazza Duomo e quadrilatero della moda. Maciniamo un po di km., supportati da tifosi colorati e festanti. 
In corrispondenza del primo cambio della staffetta, ecco una figura festante che mi chiama a gran voce, G.Luca Il Pirata. Saluto e proseguo. Arrivo alla mezza soddisfatto del crono e sereno.
Secondo cambio della staffetta, ancora lui G.Luca, ma che frazione farà? Percorriamo la parte esteticamente meno piacevole della città. Avanzo fino al 30 km., le sensazioni sono buone. Risaluto la mia family, che mi ha raggiunto per spingermi ancora avanti. Cambio staffetta n. 3, qs. volta nessuna traccia del Pirata. 
Proseguo ed ecco che arriva Lui, il temuto km. 34 ed infatti lo pago! Siamo nel mezzo delle Torri Citylife e le forze fisiche spariscono. La testa però è serena, vado avanti. Prime avvisaglie di crampi tra il 36 ed il 38 km. Si entra nel parco del Castello ed eccolo “il Pirata Custode”, che mi spinge negli ultimi km, mi aiuta a rialzarmi dopo che una crisi di crampi mi aveva costretto a sdraiarmi in strada. Ci dividiamo agli ultimi 500 mt.. Lui va per la corsia delle staffette, GRAZIE; io affronto con le residue energie che mi rimangono l’ultima curva che immette al traguardo. Nella folla festante, ultimo saluto alla mia famiglia. Taglio il traguardo. E’ andata! Tanti pensieri, tante riflessioni. Un grazie speciale a tutto il branco, in particolare a Fulvio e Leo per avermi fatto scoprire una passione che in poco più di due anni mi ha portato a togliermi una bellissima soddisfazione, 42.195!!!!

Staffetta Maratona  (di Pirata). Spirito d'appartenenza al branco. Anche quest'anno il Caccia, Silvia ed il Pirata con l'aggiunta dell' amico Mauro Rossi, decidiamo di fare la staffetta x la Change Onlus che sta costruendo un ospedale pediatrico in Madagascar. Alla partenza della maratona, come al solito,  l'emozione mi assale ed una lacrima di stima mi solca il viso. 
Aspetto e cerco il Paolo ma non lo vedo,  ma dico tanto lo becco dopo. Alla partenza delle staffette inizia a salire l'adrenalina ed aspettiamo il Caccia che passa; noi lo vediamo, ma lui già a testa bassa a fare il tempo.
Arriviamo al primo cambio ed è un delirio. 2000 staffette, la metro piena zeppa. Aspettiamo Andrea che da il cambio a Silvia, che scatta felina. Riusciamo a vedere Paolo che passa bello tonico proseguendo la sua maratona. Lascio Mauro e vado al mio cambio. Riesco ad intravvedere Paolo, un urlo e scappo. Finalmente tocca a me,  riesco anche a vedere la staffetta del Dippi con Andrea R. che non abbastanza soddisfatto dei suoi 11km si spinge fino a farne 32, bravo. Arriva Mauro, quasi neanche sudato e mi da il cambio. Parto come al solito con l'idea di controllarmi, ma sarà x la gente che incita, sarà l'agonismo,  mi trovo a correre su ritmi un po' troppo sostenuti anche se con grande stupore riesco a tenere. Trovo Paolo all'ingresso del Castello Sforzesco Cosi facciamo gli ultimi 3km assieme. Gli ultimi 500metri sono come al solito bellissimi: contornato di folla e da brividi x me che ho fatto la staffetta, posso solo immaginare cosa deve essere finire una maratona, ma questa è un altra storia. Grazie ai miei soci x questa forte emozione!!!!!!

Gruppo tapasciata ad Arconate.
Oltre al gruppo che andrò a raccontare, Vale presente con sorella a Cinisello. Brave. CLASSIFICA.
Duo delle meraviglie più Max, presidente Ambro e Passirunner. Prima di partire si commenta il tempo grigio e fresco pensando a chi farà la maratona. Quest’anno purtroppo solo Paolo (grandissimo): gruppo in decadenza…
Arrivati ad Arconate, parcheggiamo vicino alla partenza, ed entriamo in questo accogliente oratorio. In lontanza si scorge il cartello spogliatoi, ma forse siamo stati gli unici a vederlo: attraversiamo un campetto di calcio ed entriamo negli spogliatoi: quattro stanzoni, docce e bagni solo per noi!
Ci iscriviamo: le iscrizioni con riconoscimento sono finite, le altre costano 4 euro: un po caro…
la partenza è fissata per le nove in punto, ma noi partiamo circa dieci minuti prima.
I primi due o tre km insulsi nelle viuzze del paese a zigzago, forse per rendere partecipe il paese alla corsa. Poi finalmente ci si addentra nella campagna, campi boschetti, tenute, tutto con fondo regolare. Bello e rilassante. Per una decina di minuti folate di vento, poi scomparse. Clima ideale. Al primo ristoro ci sfreccia via il primo: fa sempre male essere superati, ma questo ha un altro passo.
arrivo sotto l’arco, con foto, e via sotto la doccia: dieci minuti, acqua bella calda, e spogliatoi nostri, cosa volere di più?
si va al ristoro per rifocillarsi, dove oltre alle classiche cose, focaccia bella unta e pasta al ragù. Bella mattinata rilassante e rigenerante.


giovedì 30 marzo 2017

Convocazione per il 2 aprile 2017

Domenica 2 aprile, il calendario sembra far apposta a concentrare moltissime corse tutte oggi: difficile la scelta.  Messe in ordine di preferenza, anche se  io andrei alle prime due delle alternative… Si decide al momento.

Oltre a tutte queste, si corre domenica la Milano Marathon che vedrà impegnato il nostro Paolo Pa alla sua prima esperienza sulla lunga distanza. Forza Paolo! il gruppo è con te. Sappi che ti seguiremo on line, quindi non puoi mollare. Forza!

CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE   7,45  

Arconate 11^ StrAVIS Percorsi: km 5 - 12 - 21. Partenza: ore 9 davanti all'Oratorio, via Beata Vergine 44. Costo: € 5 con riconoscimento (sacchetto riso per i primi 250 iscritti); € 4 senza. Maggiorazione € 0,50 per i non tesserati FIASP.Info: Torretta Carlo 3473103256 - Cardani Italo 3355463249 - avisarconate@eutelia.com - c.torretta@alice.it
34^ CAMMINATA SULL'ADDA  Trezzo sull'Adda (Milano)  Percorsi: km. 8-14-20-26 - Pianura con asfalto, sterrato e campagna. Partenza ore 7:30/9:00 [Palazzetto "La Torretta", Via P.Nenni 4 - zona Piscine] G.P. AVIS AIDO Trezzo - Via C. Biffi, 2/bis - 20056 TREZZO S/A (MI) Informazioni: Benedetto Bonaiuti (tel. 02.9090036-347.4714589)
15^ STRACINISELLO BALSAMO  Cinisello Balsamo (Milano)  Percorsi: km. 5-8-14-21 Partenza ore 8.30/9.00 [AVIS - Via Marconi 50] ASD Donatori Sangue Cinisello Balsamo Informazioni: AVIS (tel. 331.4729188) - www.stracinisello.it
Alternative bellissime:
7° GIRO DEL MONTE CANTO  Carvico (Bergamo)  Percorsi: km. 6-10-16-21 - Percorsi misti, facili e impegnativi Partenza ore 7.30/8.30 [Parco Serraglio, Via Predazzi] Associazione Carvico Skyrunning Informazioni: Chiappa/Papini (tel. 349.7947919-335.7227758)
39^ CAMMINATA A MONTEVECCHIA  Montevecchia (Lecco)  Percorsi: km. 6-9-12-20 - Percorso impegnativo misto, boschi e campagna Partenza ore 7.00/9.30 [Scuole Elementari, Via del Fontanile] Comune di Montevecchia Informazioni: Sergio Scaccabarozzi (tel. 039.9930603 -339.3681128) -  www.camminatamontevecchia.it  info@camminatamontevecchia.it
35^ STRAVARESE  Varese  Percorsi: km. 6-12-18 Partenza ore 8.15/9.15 [Ippodromo "Le Bettole", Via Albani] G.S. Marciatori Varese - Via Aguggiari, 52 - 21100 Varese Informazioni: Riccardo Garzonio (tel. 0332.242228-333.2618867)

lunedì 27 marzo 2017

CANI SOLITARI

Domenica che vede il gruppo decimato per diversi motivi. Il principale si desume il meteo. Poi c’è chi ogni anno che subentra l’ora legale non riesce a puntare la sveglia nel modo corretto…
Complimenti ai pochi presenti ! 
In primis a Lele che va da solo a Cesano dopo la dura giornata del sabato; poi a Ivan, alla Vale, e al Baldo che con 42,15 si rimette in riga dopo l’ultimo periodo non brillante (per lui) e ai baldini.
CLASSIFICA pressochè invariata.

Cesano in solitaria (di LELE)
"Paccato" all'ultimo, causa condizioni meteo avverse, dalla meglio coppia dei canisciolti Paolino e Ange, forse non ancora pronti per "un menage a trois" (ovviamente nel senso di trasferta sportiva), decido di andare comunque in solitaria a Cesano Boscone "41a Marcia dell'amicizia", convinto di incontrare il resto del gruppo sul posto. Del resto sono già le 07:45 e l'appuntamento al ritrovo B è saltato.  Arrivato al centro sportivo di Cesano per tempo, mi rendo conto di essere l'unico canesciolto presente e nemmeno il passare dei minuti in attesa della partenza vedrà l'arrivo di alcuno. DELUSIONE. 
Comunque 08:30:00 via per la mia tapasciata, sotto una lieve pioggerellina: ho già deciso sarà un 13+6. Percorso facilmente "corribile" nonostante l'acqua della notte, tra parchi cittadini, passaggi a bordi dei campi agricoli, un paio di cascine e addirittura un giro lago (laghetto di pesca sportiva)  poi via nel parco delle cave di muggiano, il tutto sempre con qualche runners con cui scambiare due parole.
Un saluto particolare va a Stefano dei Podisti Da Marte, se mai leggerà quest'articolo.  A concludere riprendo in solitaria il giro da 6k tutto percorso cittadino e rientro al centro sportivo. Ristori essenziali.  Da sottilineare corsa molto ben segnalata e presidiata nel complesso ben organizzata. Purtroppo eravamo in pochi...... le condizioni meteo e il cambio ora non hanno certo giovato al numero delle presenze. All'arrivo foto di rito......ma non da solo, con uno speciale amico runner Felice "di Muzza". Ciao a tutti, e alla prossima..... sperando che saremo più numerosi possibile!!

giovedì 23 marzo 2017

Convocazione per il 26 marzo 2017

41^ MARCIA DELL'AMICIZIA CESANESE  Cesano Boscone (Milano)  Percorsi: Km. 6-13 – Pianeggiante Partenza ore 8.30/9.00 [Centro Sportivo, Via Vespucci] Running Club Cesanese Informazioni: (tel. 348.4253562) 

CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,30

Alternative: 
- 21^ QUATAR PASS SOTA I OCC DA SAN MAMETT  Oltrona San Mamette (Como)  Percorsi: Km. 8-14-19-26 Partenza ore 8.00/9.00 [Piazza Libertà] Unione Sportiva Oltronese - Piazza Libertà - Oltrona San Mamette. Informazioni: Andrea Schiavone (tel. 340.6495503) - Leonardo Schiavone (tel. 031.932661).
Corsa bellissima (una delle mie preferite) fatta parecchi anni, qui l'ultimo nel 2016. No spogliatoi e docce ma bar a completa disposizione, con canna dell'acqua in cortile.
- 35° UL GIR DE MUNT  Montesiro di Besana Brianza (Monza)  Percorsi: km. 6-13-22-30 - Collinare tra boschi e pinete Partenza ore 7:30/9:00 [Oratorio, Via San Siro] G.S. Ul Gir De Munt - Via G. Puccini, 48 - 20045 Montesiro DI BESANA BRIANZA (MB) Informazioni: Enzo Rullo (tel. 333.6184066) - www.ulgirdemunt.it - info@ulgirdemunt.it
RUNDONATO 2017, 5^ EDIZIONE Partenza Gara Competitiva: ore 9:45 Partenza Non Competitiva: ore 11:00 Partenza RunDonatina: ore 11:45. Include Colazione offerta da Valeria

lunedì 20 marzo 2017

Stramilano e RTO Trail

Domenica che vede il grosso del gruppo presente alla StramMilano. Fanno il loro ingresso in CLASSIFICA il baldo e il Paolo Pa.

Un Ivan alquanto latitante quest'anno si reca da solo alla Stravisina di Robecco sul naviglio.

Anche il presidente da solo, ma a Morazzone .

Stramilano 19-03-2017  ….e la tradizione continua (di Roby)
….ed il palmares si incrementa ancora di uno, usando un termine da bigliardo “filotto” da 22 tutte fatte con moglie al seguito che anche lei non molla, non vuole essere da meno…
Il medagliere comincia ad essere piccolo dovrò pensare ad ingrandirlo
E’ da alcuni anni che la Stramilano coinvolge anche mia figlia Chiara e Maurizio che pur di non mancare fanno slittare una escursione montana, bravi la montagna attende la Stramilano no.
Quest’anno la partenza è stata spostata a dx del Duomo lato Palazzo Reale e come da tradizione il via è stato dato dal botto del cannone con la fanfara dei bersaglieri davanti a tutti ad aprire le “ostilità”
Milano in festa,  giornata stupenda, la temperatura primaverile ha contribuito senza dubbio a far superare il record dei partecipanti.
Un serpentone interminabile ha attraversato le vie centrali di Milano, non voglio immaginare gli accidenti che ci avranno tirato gli automobilisti fermi per ore agli incroci. Da considerare che alle ore 11,00 partiva anche la half marathon.
Arrivati all’Arena spettacolo nello spettacolo, un tappeto di magliette colorate ricopriva tutto il manto erboso.
Runners di tutte le età, molti con cane al seguito, tutti in allegria, chi in fila a prendersi un riconoscimento offerto dagli sponsor, chi sdraiati tipo scampagnata a sgranocchiare qualche patatina per riprendersi dalla fatica e per farsi accarezzare dal tiepido sole.
A questo punto non mi resta che prendere appuntamento per il 2018

RTO Trail
Nessuno presente al ritrovo comodo delle ore 8.00, così mi reco con calma a Morazzone, dove la partenza è fissata alle ore 9,00 per la 29 km e alle 9,15 per la 13km. Arrivato con largo anticipo sul posto, parcheggio a 50 metri di distanza. Il campo da basket è vuoto, a differenza del 2014. Iscrizione con calza tecnica loggata, spogliatoi con docce e sono fuori ad attendere la partenza. Si respira una bella atmosfera. Il tempo pensavo meglio, ma dopo qualche km soffro il caldo.  I partecipanti saranno 400 circa tra competitivi e amatoriali. Faccio la foto di gruppo, un selfie poiché sono solo, ma subito vedo una faccia conosciuta: si tratta del Mario, papà di Silvia. Ora si può fare  foto di gruppo a circa mezz’ora dalla partenza. Dopo aver scambiato due (milioni) chiacchiere si parte.
Non essendo allenato, mi devo accontentare della 13 km, ci fosse stata una distanza intermedia l’avrei scelta. 
Si parte a razzo, i primi due km sono prevalentemente di discesa, poi arrivati a Castiglione Olona ci aspetta il piccolo Stelvio, uno dei pochi tratti di asfalto. Il percorso è prevalentemente nei boschi mi è congeniale, divertente, sempre vario, qualche attraversamento di fiumiciattoli, salitelle curve, piccoli stagni, o paludi  ecc. Il bosco rigenera la mente.
Ristoro a base di frutta e uva passa; si beve con delle tazze comunitarie. Fatta la colazione via si riparte ancora ad un buon ritmo. Alla fine risulterà un trail veloce, e chiudendo di qualche minuto sopra l’ora, mi ritengo soddisfatto.
Faccio subito la doccia, e poi mi butto nel ristoro, classico, ma poco più tardi ci sarà polenta e zola per i competitivi o per chi l’ha prenotata. Me ne vado alla macchina in ciabatte, quando ancora non sono arrivati quelli della 29 km. Contento anche se mi è mancata la compagnia del gruppo, penso di rifarla il prossimo anno.

mercoledì 15 marzo 2017

Convocazione per il 19 marzo 2017

19/03/2017: Morazzone. 4° Rto Trail  Percorsi: km 13 (agonistica e NON) - km 29 (solo agonistica). Partenza: km 29 ore 9; km 13 dalle 9,15 alle 9,45 dall'Oratorio, via XXVI agosto 2. Costo: € 15 o, alla partenza, € 20. Amatoriale di 13 km 5 euro. Info: www.rtotrail.it. Note: iscrizioni online fino al 17/3, o alla partenza.
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 8,00 

ALLE ORE 8,00 

Alternative:
31^ STRAVISINA  Robecco sul Naviglio (Milano)  Percorsi: Km. 3-7-13 Partenza ore 9.00 [Villa Terzaghi, Via San Giovanni] AVIS Magenta e AVIS Robecco Informazioni: Enrico Maltagliati (tel. 3391760195) - Emilio Garavaglia (tel. 3334447455)
- 46^ MARCIA INTERNAZIONALE DELLE COLLINE BRIANZOLE  Cortenuova di Monticello Brianza (Lecco)  Percorsi: Km 8-14-18-25-31 - Percorsi vari e ondulati Partenza ore 7.30/9.00 [Oratorio San Michele - Via Rimembranze] A.S.D. Gruppo Sportivo San Michele - Via San Michele, 14 -  23876 MONTICELLO B. (LC) Informazioni: Claudio Sanvito (tel. 338.8929860) - G.S. san Michele  (tel. 349.1222823)
Stramilano. StraMilanina 5km; StraMilano 10 km; StraMilano half marathon.

lunedì 13 marzo 2017

Canisciolti ovunque

Domenica che vede i canisciolti sparsi ovunque nel mondo.
Addirittura nella stessa gara di Furato arrivano foto divisi in tre gruppi: neanche la foto tutti insieme. Ed è qui che registriamo l’esordio stagionale di Sergione, e anche l’uscita dal letargo di Lello, accompagnato da Bum Bum. Mentre Dipi ci osserva dall’alto dei grattacieli di New York, il Duo Bucolico aggrega Max alla Scarpa d’oro mezza di Vigevano. Un Holly claudicante si dedica solo alla seconda parte della domenica podistica: la colazione …  Holly ci sei mancato! 
Il resto del gruppo va a Motta Visconti per quella che sarà la corsa perfetta. Resta un mistero il forfait di Niki e Ambro…
CLASSIFICA
La domenica perfetta di Motta Visconti.
Solo in cinque al ritrovo a convincere un capriccioso Ste ad andare a Motta Visconti anziché a Furato, solo per guadagnare dieci minuti di viaggio …
Una volta visto che non c’è partita, si convince e si parte, anche se con quella faccia contrariata.
Arrivati. Il posto lo conosciamo, non c’è possibilità di spogliatoi, ma casualmente riusciamo ad addentrarci nella piscina attigua, che in quel momento è deserta, la reception è vuota. Per il momento ci cambiamo al caldo clandestinamente  col pensiero poi di rientrare per scroccare la doccia. Buttiamo le borse fuori dietro il ristoro, ci facciamo il caffè espresso all’ ape car del free coffe, e via si parte (iniziativa del caffè fatta dal museo della Cimbali: buonissimo,  uno dei migliori caffè bevuti...).
Il percorso ci presenta da subito il bivio: 15 e 20 da una parte e la 6,5 subito giù nel Parco del Ticino. Noi optiamo per la 15. I primi due km abbastanza noiosi e anonimi per le vie di questo paesotto. Poi ci si addentra nella campagna, con percorso piatto, nella natura o sulle ciclabili del naviglio di Bereguardo. Riusciamo a stare più o meno in gruppo, o ci si aspetta al ristoro dove troviamo una torta fantastica (un po’ troppo ricca per un runner) fatta dalla sciura della cascina: solo questa per alcuni vale il prezzo del biglietto. Si fa colazione, un selfie tra le pecore e via.
Si arriva da dove siamo partiti e si riprende praticamente il percorso dei 6,5. Questa seconda parte di gara si rivelerà la più bella affascinante e naturistica. Comunque anche la prima parte è stata piacevole e rilassante.
Tutti 15 km. Ristoro finale tra i più ricchi mai visti: oltre a pane nutella o marmellata, c'era anche pane e salame, pancetta crudo ecc…, pizza al trancio, e le super attesa zuppa di fagioli azuki, farro e cose simili: un carico di proteine buone. Ciliegina sulla torta il super caffè espresso gratis. 
La corsa di Motta Visconti, cresce sempre più, anno dopo anno. Complimenti !
Una volta pranzato entriamo in piscina a vedere di fare la doccia. Non è servito neppure iniziare l’azione di convincimento: basta solo comprare la chiavetta con una decina di usi per l’acqua della doccia a 1,80 euro da dividere in cinque. Una cifra irrisoria (coi soldi risparmiati per il caffè) . La doccia in piscina non era mai accaduto: fantastica!
Onore a Ste che cospargendosi il capo di cenere ci ringrazia per averlo convinto a venire a Motta Visconti.
Piacevole come sempre la compagnia. Grazie ad Andrea per averci pagato il viaggio, e grazie ai canisciolti che ci regalate queste mattinate di leggerezza e spensieratezza. Holly ci sei mancato …

“Buona Scarpata”… a Vigevano! (di Max)
Tentato (e poi convinto) dal “diabolico duo” Lele & Paolino e, SOPRATTUTTO, senza un’adeguata preparazione, decido di partecipare ugualmente alla Mezza Maratona di Vigevano, più che altro per l’ottima compagnia.
Grazie a Paolino che, con l’occasione di una gita a Vigevano al sabato pomeriggio, recupera i pettorali dell’intera “muta” di Cani, alla domenica mattina il ritrovo è abbastanza comodo (ore 7.45) e quindi via, verso un’altra Mezza da mettere nel carniere.
Arriviamo con calma ed in anticipo, un po’ di fatica per parcheggiare (alla fine troveremo un posto abbastanza distante dalla partenza) e quindi verso il “Vigevano Stadium” (in realtà Stadio Dante Merlo), struttura datata (1935) ma con tanto di pista di atletica in buone condizioni…
Spogliatoi davvero minuscoli e stra-affollati: vista la bella giornata optiamo per cambiarci sugli spalti, come in una normale tapasciata domenicale, e questa non sarà l’unica similitudine.
Indossato il pettorale, scattata la foto di rito e dopo la benedizione del Vescovo (che a fine benedizione azzarda un “Buona Scarpata”, tratto in inganno dalla denominazione della manifestazione “Scarpa D’Oro”, salvo poi correggersi prontamente su imbeccata dello speaker…), alle ore 9.30 è il nostro turno (dopo tanti altri gruppi, fra cui una partenza dedicata esclusivamente agli Arbitri in tenuta ufficiale giallo-nera Diadora!!!).
Tanti runner, di tutte le età, molti “seri” (riconoscibili dall’abbigliamento minimale canottiera e pantaloncini nonostante il clima non proprio agostano), tantissima bella gente e bambini a vederci correre ed ad incitarci.
Partiti e, come nella migliore tradizione dei Cani (e nel loro DNA…) il trio si sfalda immediatamente, con ognuno da subito alla propria andatura per cercare il miglior risultato.
Prima parte di gara nel Centro di Vigevano, con un pregevole passaggio per la Piazza Ducale ed il Duomo gremita intorno alle transenne modello Giro d’Italia e che offre il miglior colpo d’occhio dell’intero percorso, poi intorno al 4°/5° km si esce dalla città per entrare nel Parco del Ticino, a noi ben noto (più o meno la location delle varie tapasciate di Abbiategrasso e dintorni, di fatto campagna, rogge e qualche costruzione, praticamente nient’altro).
Dopo un percorso comunque ed ovviamente sempre piatto (adatto per cercare “il tempo”) si rientrava in città per gli ultimi tre km, con arrivo in uno Stadio “in tripudio” e giro finale nella pista di atletica.
Che dire, clima ideale per correre, corsa ben organizzata (incroci sempre presenziati, molte strade chiuse appositamente per la corsa, ristori intermedi+posti per gli spugnaggi); sulla location mi sono già espresso (magari un doppio passaggio per la piazza invece di così tanta campagna), spogliatoi e docce di fatto inutilizzabili anche all’arrivo (anche i due soci Lele e Paolino, normalmente irriducibili, alla fine rinunciano alla doccia), buon ristoro finale con risottata.
Per ultimo il risultato sportivo, che conta ma sempre meno dell’aver trascorso una bella giornata:
Lele conferma il suo ottimo 1h 46’ di Pavia, Paolino migliora di oltre 10’ il suo personale risalente alla scorsa Roma-Ostia, io limito i danni con un dignitoso 1h 52’ (onestamente oltre le mie aspettative, temevo di fare anche peggio).
Quindi stanchi (specie io) ma molto soddisfatti (grazie ancora per avermi tirato dentro), si rientra alla base e, non contenti, durante il viaggio già si parla già della prossima Mezza da correre...giusto perché l’appetito vien mangiando!



CALENDARIO