mercoledì 26 dicembre 2012

Ultima convocazione 2012 - prima 2013



Santo Stefano 2012: i nostri ragazzi si sono ritrovati per una 10 km sapientemente guidata dal nostro Pierino. Complimenti a tutti per esser venuti nonostante fosse fuori classifica. Sempre bello correre in compagnia.
 
Grazie a tutti i canisciolti per aver reso anche questo 2012 un anno fantastico.  
 
A titolo ormai assegnato non resta che chiudere l'anno nel migliore dei modi: in gruppo.
 
Il calendario per domenica 30 dicembre 2012 offre la 15a StraMoncucco, a Moncucco di Vernate di km 6 e 12.
 
CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,30.
 
 
- - - - - - - - - - - - - 2 0 1 3 - - - - - - - - - - - - -
 
Vista la vicinanza all'inizio dell'anno 2013, oltre a porgere i più sinceri auguri di buon anno, procediamo con la classica convocazione per l'  1 gennaio 2013  valida per la nuova classifica 2013.
CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 10,45

lunedì 24 dicembre 2012

Trezzo incorona il campione 2012

La giornata inizia quasi all'alba, al ritrovo, dove si banchetta a suon di pasticcini e coka, portati da Ambro per il suo compleanno, offerto a tutti i canisciolti presenti al ritrovo. Ancora auguri al nostro Cauto e grazie.
Appena appreso del forfait di Bum Bum, lasciatosi traviare dai più comuni vizi terreni nella serata precedente, il Gianca, sentendosi già lo scudetto cucito sul petto, festeggia doppiamente, e avrebbe voluto anche la bottiglia di spumante.
Nonostante l'assenza di Bum bum, la nostra super Vivi c'è, determinata come sempre nel suo cammino verso la sua prima maratona.
Sulla strada per Trezzo, ci raggiunge anche un auto carica di ... Albe, Ange e Simo sbarcato sul continente per dare una scossa alla sua classifica.
Già dal ritrovo si può notare la grande partecipazione di podisti, nonostante freddo e nebbia. Come di rito, fatta la foto di gruppo, via si parte. Dopo il tratto iniziale nelle via centrali del paese, si scende lungo il corso del fiume. La bellezza del paesaggio è offuscata dalla nebbia, e la corsa ci perde molto. Primi kilometri percorsi interamente in gruppo, fino al pimo ristoro. Poi presidente, Dj e Pierino sul percorso dei 20, tutti gli altri fanno i 14. Dopo il bivio dei 14-20, e fino al ristoro degli alpini,  nei due kilometri più suggestivi della corsa, la nebbia si dirada, e si può ammirare la bellezza del paesaggio, ma poi dopo le centrali idroelettriche edison, ci attende la lunga scalinata di ciotoli che ci riporta sopra il fiume. I km sono segnalati alla perfezione, inizia poi un lungo tratto di sterrato prima degli ultimi 5 km su asfalto. Grande anche la partecipazione di runners donne. In questo tratto di campi si vede una lepre gigante, che scorrazza velocissima. Questa e altre cose destabilizzano Dj, letteralmente impazzito ! I 5 km finali percosi a 4.30, e alcuni anche a meno; probabile la presenza di costante discesa.
All'arrivo ci attende un ottima razione di tortellini in brodo.
Soddisfatti di aver fatto i 20 km si torna a casa, consapevoli che se questa mattina non ci fossimo alzati per venire a correre fin qui, la domenica avrebbe preso una piega diversa.
Con questi 20 km il trio getta delle serie basi per Barcellona ...

La corsa di Santo Stefano non farà classifica. E' comunque un'occasione per correre in gruppo.

giovedì 20 dicembre 2012

Convocazione del 23 dicembre 2012

Domenica 23 dicembre , per non fermarsi mai, il calendario offre Trezzo sull'Adda.
Auguri AMBRO !!!!!!!!
Qui la mitica volta nel 2010.

CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE 7,20
Puntuali

lunedì 17 dicembre 2012

Trippa a colazione

Domenica mattina ore 7.30: neve sulle strade, nebbia, freddo, visibilità pessima; avvicinandosi al parcheggio si intravede la sagoma di due auto parcheggiate: in una c'è il Gianca, e nell'altra Bum Bum. I due non scendono, non si salutano nemmeno.
Inizia così la terz'ultima domenica del 2012; per l'assegnazione del titolo è ancora tutto aperto. CLASSIFICA.
Con l'arrivo di Presidente, Dj e Niki poi si parte alla volta di Seveso, dove oltre al paesaggio cambia anche il clima, via la nebbia, giornata limpida e soleggiata, e molto più fredda.
La Stracada l'avevamo fatta nel 2009 (ancora non era nato il blog, e le foto) e la ricordavamo per gran parte nel bosco del parco delle Groane. Purtroppo la neve caduta nei giorni scorsi, ha fatto crollare alcuni rami o alberi sul percorso, facendo decidere gli organizzatori di cambiare il percorso scegliendone uno quasi totalmente cittadino. Le basse temperature facevano ghiacchiare il fondo stradale, rendendo il percorso una pista di pattinaggio, dove i nostri ragazzi facevano la gara a chi faceva la scivolata più lunga.
Il tratto di parco e bosco è molto bello, tutto bianco innevato, Dj si diverte a cadere sulla neve; peccato che dura solo un paio di km.
Nonostante il percorso non sia stato soddisfacente, i nostri ragazzi hanno corso insieme con la solita euforia che caratterizza il gruppo.
 Arrivati al traguardo troviamo con sorpresa Pierino, che arrivato in ritardo al ritrovo si dirige a Seveso a tutta velocità, e facendo una strada diversa dalla nostra; molto probabilmente superandoci. Percorre poi la 14 km a tutta velocità sperando di prenderci, ma all'arrivo, è lui il primo dei canisciolti.
Ritrovato il gruppo alla fine non resta che far colazione con un ottima razione di trippa calda.

giovedì 13 dicembre 2012

Convocazione del 16 dicembre 2012

Per domenica 16 dicembre 2012 il calendario offre poco; si va a Seveso a la Stracada, di km 6-13-21 per gran parte nei boschi del Parco delle Groane.

CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) alle ore 7,30.

lunedì 10 dicembre 2012

L'era glaciale

Domenica caratterizzata dal gran freddo, considerato sopratutto che siamo solo agli inizi di dicembre; il termometro nel tragitto per il ritrovo segnava -7°, ma i nostri ragazzi c'erano, e prendevano parte a questa a pèè in brughea per la quarta volta.
Numerosi i punti salienti di questa domenica, a partire da Lallo, che annuncia di voler provare a fare la maratona di Milano, convinto da Bum Bum.
Spicca in questa giornata la nostra super Vivi, che percorre più km di tutto il resto dell'impigrito e infreddolito gruppo.
Si rivede il Cauto, che non appena appreso dalla Figc della sospensione dei campionati minori, non ha esitato a rientrare nel gruppo.
Oltre a Vivi sui 20km, gli altri optano per gli 11 più un giro da 5, o da 3. Presente anche Roby, sui 5 km.
La corsa è sempre bella, in gran parte nel bosco, a tratti bianco e a tratti su foglie. ottimi i ristori, con quello finale tra le altre cose con dell'ottimo pane e salame. A fine gara incontriamo Albe e Ange, arrivati in solitaria.
Ma la notizia che uno su tutti aspettava, è l'assenza del Gianca, che permette a Bum Bum di avvicinarlo a meno uno IN CLASSIFICA.
Classifica del tutto provvisoria, ed in attesa di conferme, in quanto il Gianca ci fa avere una foto di una tapasciata da Roma.
Da segnalare a fine gara la diattriba tra il Cauto (lì non più Cauto) e Albe: gli veniva contestato il modo in cui si presenta alle corse senza vivere il gruppo.
Come predetto dai Maia, il 21-12-12 segna la fine di un'era. Ancora non si sa come abbiano fatto a sapere che per i canisciolti sta per iniziare una nuova era. Di cosa stiamo parlando lo scoprirete prossimamente ...

giovedì 6 dicembre 2012

Convocazione per il 9 dicembre 2012

Domenica 9 dicembre si svolgerà a Busto Arsizio, organizzata dall'Atletica San Marco, la 42° ”A PEE IN BRUGHEA” su percorsi di Km 5/11/20 con orario di partenza dalle 8,30 alle 9,30. Per informazioni: Traietta Enrico tel 0331/683418 – 333/5307803.
Partenza da Via Favana, vicino al cimitero di Busto (dove si parcheggerà).

CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7.35.



LA SOCIETA' SI STRINGE ATTORNO AL NOSTRO HOLLYWOOD (Cristian) IN QUESTO MOMENTO DI DOLORE PER LA SUA GRAVE PERDITA. TUTTI I RAGAZZI TI ABBRACCIANO. Ti aspettiamo sempre prossimamente, per passare qualche ora insieme di sana spensieratezza. Anche se è tardi, i funerali oggi alle 14 a Passirana.

lunedì 3 dicembre 2012

Niente è ancora deciso

A poche giornate dal termine dell'anno caniscioltistico, la matematica non ha ancora assegnato il titolo di campione 2012. La lotta per la leadership si è ormai ridotta ad una corsa a due, tra il Gianca e Bum Bum; ma basterebbe una gita fuori porta programmata, e un raffreddore di troppo ad invertire le posizioni in CLASSIFICA.
Così questa domenica nonostante il primo freddino il gruppo era presente in un buon numero.
La corsa è la classica tapasciaa Bustoca, con ritrovo in un accogliente e calda palestra, dove ci accomodiamo per cambiarci. Si parte tutti in gruppo per quasi metà corsa, dove oltre alla fascia del capitano, (non per tutti) le maglie nere con scritta bianca si stagliano nella nebbia che incontriamo solo da queste parti. Dopo un tratto iniziale (e finale ancor di più) di stradoni d'asfalto, si entra nella tranquilla campagna con strade sterrate, piccoli boschi e parco. Piacevole corsa con un bel ristoro (oltre a quello finale), dove tra le classiche cose si poteva gustare il brodo, il bollito, e gallina bollita. Negli ultimi due o forse 3 km il gruppetto di testa costituito da Gugu, Pres., Alex e il collega Angelo di piacevole compagnia (che aspettiamo ogni qual volta ne abbia voglia) , veniva raggiunto e sorpassato ad una velocità da folli, dal tonico Holly. Il presidente si accoda in scia, e anche un pigro ed incerto Gugu. Super Holly aumenta, fino all'arrivo ad una velocità sicuramente sotto i 4,00. Gli inseguitori riescono a tenere il passo ma a fatica ...
Durante la corsa e anche nel ritrovo, si parlava dei progetti futuri: chi diceva Madrid (28/04/13), chi rilanciava con Barcellona (17/03/13) e chi confermava Milano (07/04/13) a proposito per quest'ultima chi decidesse di iscriversi che lo faccia tramite l'associazione SorridiMi: il costo è lo stesso, ma il ricavato andrà a questa associazione benefica.
Alla fine di tutto ciò, niente è ancora deciso, sarebbe bello parlarne ad una cena sociale ...
Un saluto a tutti gli assenti, in particolare ad Albe e al Cauto.

martedì 27 novembre 2012

LA DOMENICA DEI GIALLI

Si torna sulla terra dopo i momenti di gloria alle varie maratone. I nostri ragazzi in numero ridotto si dirigono ad Ossona per una delle più classiche tapasciate della zona: la Ossonainsieme, che quest'anno sembra essere più partecipata degli altri anni. Vediamo almeno sei o sette persone o con la maglia o con lo scaldacollo di Valencia. Clima ottimale, anche se inizialmente si ha l'impressione di freddo.
Tutti sui 12 km, tra dolori muscolari e alle ginocchia, tranne la nostra Vivi che fa i 18, e Albe (IO) e Ange che dicono di essere arrivati dopo e aver fatto i 6; infine abbiamo incontrato anche Alberto che disperatamente cercava o Leo o Giancarlo. Tutto riportato in CLASSIFICA, anche se provvisoria, e dopo capirete il perchè.
La corsa di Ossona è sempre bella ed apprezzata, con giro iniziale nel centro del paese per poi continuare tranquilla nelle campagne pianeggianti del Parco del Roccolo. Riusciamo anche a prender parte ad una specie di partenza iniziale di gruppo fissata dalle 8.30. La cigliegina sulla torta è data dalla solita polenta e salsiccia di altissima qualità.
Si rivede dopo un lunghissimo periodo Luke, che ci comunica di essersi iscritto alla prossima Milano City Marathon.
E' giallo l'assenza all'ultimo minuto di Niki. E' giallo l'assenza del Gianca.
Ma il vero giallo della domenica è l'assenza di Roby, ancora fuori casa ad aspettare  Albe che doveva passarlo a prendere come da accordi. Rimasto a bordo strada fino a sera, sbraitava contro i passanti, e reclamava i suoi km in classifica, in quanto la sua assenza non è dipesa da lui ma da Albe (IO). Nella notte continuava a chiamare il telefono del presidente.
Una commissione di esperti sta ora valutando l'assegnazione dei km spettanti a Roby,  contestualmente alla cancellazione dei km di Albe, accompagnata da una multa esemplare. Cartellino giallo quindi ...

  • Per DOMENICA 2 DICEMBRE 2012 la Pro Patria et Libertate organizzerà a Busto Arsizio la 41° “TAPASCIAA BUSTOCA” su percorsi di Km 7/14 con orario di partenza dalle 8,30 alle 9,30. Per informazioni: Nicoletti Claudio tel 0331/681393 - 335/8483606
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30  

Le alternative sono a Borgomanero il giro del colle San Michele di 12 e 25 km fatto a gennaio con infortunio a Dj; e a Besana Brianza i sette campanili di km 6-13-20.

martedì 20 novembre 2012

TORINO RIDENTE - VALENCIA CALIENTE

DOMENICA 18 OTTOBRE, 12 canisciolti portano a termine i 42.195 metri tanto aspettati. Come l'anno scorso a Firenze: sempre in dodici, ma quest'anno su due diverse maratone: Valencia e Torino, e con due nuovi protagonisti: Niki (alla sua prima) e Bum Bum che sostitutiscono Il Cassiere e Lello.
Senza dimenticare il Capolista Gianca che con il suo fedele scudiero SuperCele riempiono la casellina della CLASSIFICA in quel di Casarile.
Dopo aver riscontrato che i nostri assidui lettori ci chiedono i tempi delle maratone, eccoli di seguito elencati:
VALENCIA: Gugu 3.10 - Presidente 3.17 - Ste 3.42 - Polt 3.55 - Niki 3.55 - Il Cauto 4.11.
TORINO: Pierino 3.29 - Dj 3.33 - Bum Bum 3.34 - Holly 3.35 - Peter 3.44 - Il Capitano 3.49.

VALENCIA MARATHON DIVINA PASTORA  W LE TAPAS !!!

NIKI: Non penso che siano sufficienti parole per descrivere la mia prima Maratona.
Tutto inizia con un viaggio di amici che con diversi mezzi e tempi riempiono una casa nel centro di Valencia.
Ogni cosa sembra essere stata programmata a tavolino da chi sa cosa significa essere felici.
Tutto si è fatto nel modo giusto ed al momento giusto.
Il luogo ed il clima hanno completato un quadro degno di un grande artista.
Contro ogni previsione la domenica, giorno della prova, ci svegliamo con un cielo azzurro e temperatura ideale 12/13 gradi. La tensione non mancava ma la consapevolezza di una buona preparazione, quella fatta con l'affetto e la professionalità dei Canisciolti, mi conferiva serenità.
Ore 9,10 parto concentrato, appena individuata la linea ideale abbasso la testa e la seguo al passo che potevo sostenere rimanendo tranquillo. Al 3 km. Mi incontro con STE e percorro con lui 4/5 km. Il ritmo e' alto ma con un po' di incoscienza e voglia di mettermi alla prova proseguo fino al 22 km. Qui inizia a farsi sentire un po' di stanchezza ma il contesto, il paesaggio, la gente la musica  la sensazione di correre con tante persone presenti e assenti e l'appuntamento al 32 km con Camilla, mi spinge a guardarmi attorno a divertirmi, a provare a condividere con il pubblico che per tutti i 42km. ha incitato e consolato; ricordo in un tratto di camminata una bimba di 6/7 anni che mi ha detto:"Angelo animo animo" non potevo deluderla camminando e quindi ho ricominciato a correre....
Arrivato al 32° sapevo che avrei ricevuto quella spinta che mi avrebbe consentito di arrivare all'arrivo. Così è stato e con fatica e qualche dolore arrivo all'ultimo km con grinta e voglia di arrivare di dire c'è l'ho fatta. Una volta sul tappeto blu capisco che è il mio momento raduno tutte le energie rimaste ed ancora una volta alla vista di Camilla capisco che sono arrivato bene, in un tempo buono ed in condizione sufficiente per godermi tutto.
Di questo ringrazio Camilla e i miei bimbi che hanno supportato e sopportato le fatiche delle mie assenze per gli allenamenti, i canisciolti: in particolare Fulvio Ambro e Ste che mi hanno consigliato e allenato.

IL CAUTO - DIVINA PASTORA 2012......che fatica, ma che bello !!!
Si è consumata in un lampo la mia prima vacanza con Maratona.
La città di Valencia si è rivelata veramente bella, nel clima, nell'architettura, nella vita delle sue strade, nel suo particolarissimo parco.
Tutto è stato ampliato dalla piacevole compagnia dei compagni d'avventura.
Cinque giorni intensi e vissuti al meglio, con qualità della vita altissimo!!! (NIKI ;-))
Poi la Maratona, gioie e dolori. Già, quei dolori, crampi, che al 23K mi hanno messo in ginocchio, e considerato dov'ero, mi hanno fatto pensare al ritiro, messo in programma al 32K, dove sapevo di trovare le supporter's (FANTASTICHE!!!!!) con tanto di cambio.
Archiviato il pensiero del tempo finale, dal 25K mi sono lasciato trasportare dalla città, dai gruppi colorati e chiassosi che viaggiano un pò dietro i più bravi. Ho fatto la "OLA" in corsa con un gruppo di spagnoli veramente allegri, per arrivare al 32K dove pensavo di fermarmi per andare ad applaudire i miei compagni all'arrivo.
Poi al 32K è arrivata una spinta "speciale", chi c'era l'ha vista, ed allora non ho potuto più fermarmi.
Nove chilometri di denti stretti, ma un ultimo Km che è stato bellissimo e tutto dedicato a Monica che era là, a "scortarmi" in quegli ultimi 1000 passi.
Alla fine è stato un 4h11m36s, ma va bene così, la location di questo arrivo meritava uno piccolo sforzo.

STE - Impossibile riassumere in poche frasi l'insieme di sensazioni provate in questi 5 giorni valenciani, SI CORRE il rischio di dimenticare qualcosa; impossibile ringraziare tutti in poche parole, SI CORRE il rischio di dimenticare qualcuno o di fare esercizio di falsa retorica......ma in due parole, due, già dette e ripetute, il sunto è tutto qui: SI CORRE!
Ecco allora si, voglio ringraziare LA CORSA, qualunque essa sia, a qualunque ritmo e velocità, in qualunque posto venga svolta, perchè la corsa è diventata per tutti noi uno splendido e insostituibile alibi per viaggiare, per conoscere, per vedere, per emozionarci insieme e per soffrire insieme allo stesso modo, e, soprattutto, per diventare sempre più amici veri.
Per la cronistoria del viaggio, lascio al sig. Presidente l'ambito compito di riassumere gli avvenimenti, e per tutti coloro che purtroppo non c'erano, un consiglio: se non siete mai passati per Valencia, programmate di farlo, anche per un weekend, ne vale davvero la pena.

GUGU - Encantado!
Una trasferta da 10 e lode! ( E non lo dico per dire, x arrufianarvi!)
Andar via in gruppo con i Canisciolti non è come andare in crocera o con un viaggio organizzato, dove incontri di tutto e di più e ti organizzano tutto loro, ma è un avventura, e come tutte le avventure che si rispettano, è un susseguirsi continuo di emozioni. Quì non c'è un programma preciso, ma si crea tutto al momento, e molto probabilmente non è il massimo della perfezione, ma non sarebbe da Noi. Alla fine di tutto diciamo" Beh, se ci fossimo organizzati prima, magari. . . . .", ma ho visto che tutto questo è relativo, non di particolare importanza.
Poi tornato a casa, (dove le ragazze non vedono l'ora di ritornare per il bagno mi sono accorto) ho uno splendido ricordo che salterà fuori nei momenti in cui ti rivedi ed è questo l'essenza di tutto ciò! Il mantenere vivo lo spirito di gruppo che ci ha fatto incontrare.

PRES – Trasferta bellissima e ben riuscita, grazie alla compagnia, alla città e al clima. Un grazie a tutti i per esser venuti nella casa del grande fratello, e tanto di cappello a chi è riuscito a portare a termine el maratón. I tempi delle maratone finiscono sull’albo d’oro, i ricordi delle emozioni restano nel cuore. Sono contento di tutto ciò che abbiamo vissuto insieme: dalle cene alle supercolazioni sulla tavolata, alle notti in camerata. Un grazie alle nostre supporters. Vedere mia moglie nei vari punti del percorso mi riempie di gioia. (Non ho capito perché non eravate all’arrivo …) . La temperatura, e l’aver ‘sofferto la fame’ i giorni prima della gara, penso che abbiano contribuito a farmi arrivare al traguardo della maratona più sofferta di tutte. Al 25 km ho seriamente pensato al ritiro, dopo essermi fermato poi ho ripiegato sul portarla a termine in 4 o 5 ore; alla fine ho archiviato anche l'idea di arrendermi correndo in totale sofferenza, con gli ultimi 3 km alternando corsa e camminata, ma anche fermandomi completamente. Bellissima maratona con la gente lungo tutto il percorso che ti incitava, veramente bello l'arrivo.. Personalmente ho apprezzato molto le varie cisterne dei pompieri a bordo strada che innaffiavano gli atleti. La trasferta ti lascia sempre qualcosa di magico dentro ... Mi piace ricordare il tutto con la canzone di Ambro levels che scandiva i minuti prima della partenza. Anche questa maratona si è conclusa: l'ultima ...

 TURIN MARATHON Tutti contenti tranne uno (di Pierino)
Come da programma ci ritroviamo alla stazione di Rho per iniziare l’avventura che ci porterà a correre la maratona di Torino. Fatto i biglietti rimaniamo in attesa al binario 6 scelto da Dj con ragionamento più di pancia che di testa ( vedi foto del goloso al distributore di merendine) cosicché all’ annuncio del nostro treno in arrivo sul binario 1 siamo dovuti scattare per non perderlo. Saliti, ancora affaticati per la corsa, abbiamo rischiato di non scendere a Rho Fiera.
Sul treno che ci porta a Torino pieno all’inverosimile, troviamo posto solo in piedi e veniamo raggiunti da Peter partito da Milano che abbandona il suo comodo posto per stare con noi.
La casa affittata è una perfetta base logistica a pochi passi dalla stazione, a circa 600 metri dalla partenza ed a un km dall’arrivo. Decidiamo di posare le valige e andare subito a ritirare i pettorali. Piazza san Carlo, Via Roma e Piazza Castello luoghi della partenza/arrivo addobbate con le luminarie natalizie ci accolgono con un affascinante colpo d’occhio. Concluse le formalità “ burocratiche” incrociamo il campione Baldini ma noi ormai siamo proiettati alla ricerca di una trattoria ove mangiare. Vicino casa ci accomodiamo in un locale carino con volte a mattoncini rossi a vista dove ci raggiunge ARMANDO ( vedi foto ), amico newyorchese dei nostri falliti maratoneti, che pare abbia capacità di teletrasportarsi nei pressi di BUM BUM ovunque questi si trovi. Linguine al salmone, pasta al brucio, tagliata con rucola, coniglio in porchetta, patate fritte, zucchine, tutto dal sapore casereccio, buon vino e pane a dir poco spaziale. Unico fuori dal coro in nostro Dj che per secondo ordinava in accoppiata Culatello e Finocchi mahh….
Ritorno a casa dove si decidono le coppie per la notte DJ/CAPITANO PETER/BUM BUM HOLLY/PIERINO e si aprono le buste con i pettorali per la preparazione delle magliette. A questo punto scatta la tragedia: nella mia non trovo il chip ma solo il suo sostegno di plastica. Tra il pensiero di correre la maratona senza avere un tempo ufficiale, la movida del locale sotto la finestra, le chicchere di BUM BUM e PETER e l’inquietante presenza di HOLLY nel mio letto ho passato una notte a dir poco agitata.
Sei e mezza e suona la sveglia scatta la colazione: the, pane, salmone, noccioline, uvetta, miele, marmellata, grana, prosciutto crudo, prosciutto cotto, cioccolato, enervit pre gara, ananas disidratato…il conte Dj era la felicità fatta persona. Io con in testa il pensiero “ chip “ esco da casa e trovo una signora che rovista nella spazzatura in cerca di cibo… al pensiero di tutto quello che avevo appena lasciato sul tavolo, mi sono vergognato. Arrivato al punto ritiro pettorali chiedo lumi sullo stato del mio chip e mi sento rispondere che è tutto a posto e che ciò che manca è solo una placca pubblicitaria azz azz azz tutta la notte preoccupato per nulla comunque sollevato torno a casa.
Tutti siamo pronti si esce da casa e ci si avvia alla partenza, sulla strada come predetto da BUM BUM gli si materializza a fianco ARMANDO senza nessun avviso ne appuntamento. Non ci sono gabbie e noi siamo in prima fila poi altri runners più cazzuti e convinti ci scavalcano, sparo improvviso e via ognuno verso la sua maratona. Il percorso non è bellissimo, quasi anonimo fatta eccezione per l’ultimo chilometro dove si percorre Via Roma e si entra in Piazza Castello.
Alla fine tutti stravolti e tutti soddisfatti dei tempi ottenuti soprattutto BUM BUM felicissimo per il suo 3 ore e 33 tempo minimo dichiarato a tutti i suoi sponsor.
IO BUM BUM e Dj con i dorati teli termici forniti dall’organizzazione percorriamo il chilometro che ci divede da casa e ci rendiamo conto di come la gente percepisce benissimo la fatica di correre una maratona, ci guarda con ammirazione, una ragazza ci chiede persino una foto.
Non vediamo l’ora di fare una bella doccia ed è forse per questa fretta che DJ spezza la chiave nella serratura …. secondi di panico e paura … poi per miracolo con lo spezzone rimasto si riesce ad aprire. Doccia per tutti e mega panino con prosciutto cotto al forno comprato ad un mercatino sotto casa e via sul treno del ritorno. Fra chicchere e risate il viaggio scorre tranquillo poi una notizia bomba dal sito della maratona fa cadere nel dramma BUM BUM tempo ufficiale 03.34.02 sopra quel 03.33. sbandierato a tutto il mondo e a tutti gli sponsor. Il nostro con ogni mezzo e sotterfugio provava a riportare il tempo sotto la soglia prevista accampando qualsiasi scusa alla fine il CAPITANO sfinito gli concede un secondo di abbuono portando il tempo a 03.34.01 sempre troppo alto … ci spiace Mario di più non si può fare.
Senza casa, senza cena, senza colazione, senza viaggi in treno sarebbe stata una maratona anonima, cosi è diventata da ricordare.
Sempre bello stare insieme ciao ... alla prossima
Casarile: la Stragelada
da supercele: giornata di grandi maratone x i nostri ragazzi impegnati a Valencia e Torino, per i reduci del gruppo l'appuntamento è da fulvio alle 7:30 ... ma purtroppo ci troviamo solo in due, io e il veterano  Gianca, e puntiamo dritto per Casarile per la stragelada,  giornata un pò freddina ma bella, e con un  bel percorso in mezzo alle risaie e ben segnalato e un bel ristoro finale molto fornito  con risotto e polenta.

 DOMENICA 25 NOVEMBRE 2012
 CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,30
Si va ad Ossona ... 6-12-18




mercoledì 14 novembre 2012

LA TENSIONE SALE

Per domenca 18 novembre. Eccoci arrivati al giorno in cui ben 12 Canisciolti prenderanno parte ad una Maratona: VALENCIA e TORINO (la lista è riportata nell'articolo precedente).
FORZA RAGAZZI !!! ricordatevi che siamo un gruppo.
L'adrenalina sale.
Buona maratona a tutti e buona vacanza a chi sarà in trasferta.
Chi più chi meno, tutti questi hanno fatto una maratona ... tranne uno: Forza NIKI !!! Il gruppo è con te !!!

Il resto della ciurma, per riempire la casellina della Classifica lo può fare andando a Casarile, alla Stragelada di km 6-12-19; corsa bella, piatta, strade asfaltate ma in campagna, riconoscimento una bolognetta da 500gr + 1 kg di riso. Partenza dalle 8.00 alle 8,30
 CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,30 .
L'alternativa interessante potrebbe essere a Sesto San Giovanni  8^ Alpin Cup Percorsi: 10,5 - 21 Km competitiva e non competitiva. Partenza: Parco Nord Milano - Via Clerici, 150 Sesto S. Giovanni. Costo: Mezza maratona Km 21,097 comp. €18,00 fino al 10/11 - €20,00 dal 11/11/2012 - Km 21,097 non competitiva €18,00 fino al 10/11/2012 €20,00 dal 11/11/2012 - km 10,5 non competitiva €10,00 fino al 10/11/2012 €12,00 dal 11/11/2012. Info: cell: 3924549271 tel: 02 2401204 mail: alpincup.sestosg@virgilio.it. Note: Iscrizioni: http://www.alpinisestosg.it/Alpincup_2012.html

lunedì 12 novembre 2012

Piacevole sorpresa

Il week end canino inizia il sabato sera in pizzeria. In una serata piovosa i ragazzi sono quasi al gran completo, a parte qualche assente giustificato. Con mogli e figli superiamo tranquillamente i quaranta coperti. Dopo l'attesa iniziale, arrivano pizze a raffica e la serata si conclude nel migliore dei modi.
Già dai saluti di fine serata si capisce che in pochi, anzi in pochissimi prenderanno parte alla corsa della domenica mattina .
Da segnalare in un gesto improvviso di euforia che Holly prende il suo telefono e si iscrive al volo alla Turin Marathon.
Cesano Boscone
Domenica mattina sotto la pioggia battente, si nota subito l'assenza di Bum Bum (solitamente uno dei primi ad arrivare), e quando meno te lo aspetti, in una giornata da lupi, ecco spuntare Lallo, oltre a Polt Niki e Presidente.
Si parte subito per Cesano Boscone. Arrivati sul posto ci accorgiamo che il ritrovo non è il solito della competitiva, ma qualche centinaio di metri vicino. E' un'oratorio allestito per questa corsa Fiasp: una palestra per ristoro finale e distribuzione pacco gara, un affollato bar per le iscrizioni, e come spesso accade spogliatoi esclusivamente a noi riservati, trovati un po a fatica, dietro una strana porta girevole.
Facciamo la foto di gruppo e smette di piovere. così alcuni tolgono il k-way. Sarà l'unico attimo senza pioggia ... Ma ormai via si parte. PIOVE ... Il percorso non è il solito della competitiva che passava dal centro di Cesano, ma attraverso parchi e parchetti si giunge al Parco della Cava del Muggiano. Bellissimo questo tratto con larghi sentieri tra fontanili e con i colori tipici dell'autunno foglie rosse arancio e gialle: colpo d'occhio fantastico. E' proprio questa la piacevole sorpresa: la bellezza del percorso, qui inaspettata. Ristori essenziali ma ben posizionati. Alla fine, tutti e quattro fanno i 14 km, per altro misurati benissimo, si rientra negli spogliatoi per la doccia ... ghiacciata, dove neppure chi si lava nei torrenti a duemila metri riesce a fare. Solo Niki e Presidente la fanno.
A tutte le donne veniva offerta una rosa, e anche a noi per le nostre mogli:  ringraziamo Alessandro.
Nonostante la pioggia, ottima corsa, con bel percorso ottimamente segnalato, precise le segnalazioni dei km, ristoro finale ben organizzato, generoso anche il sacchetto gastronomico.
 
Domenica quindi di scarico per i nostri ragazzi, che domenica prossima prenderanno parte ad una maratona.
In 6 a Valencia: Presidente, Polt, Ste, Ambro, Niki e Gugu.
In 6 a Torino: Bum Bum, Leo, Holly, Perino, Dj e Peter
Si vede che era destino per i canisciolti fare la maratona insieme ...

A completare la CLASSIFICA,  il duo Giancarlo Supercele va Busto Arsizio, dove oltre alla mezza competitiva, c'era una 10 km non competitiva.
BUSTO ARSIZIO (da supercele):giornata piovosa ma il capolista gianca e supercele si avventurano alla maratonina di busto x fare la non competitiva di 10km tantissimi runners il percorso non bellissimo ma molto stimolante, e il ristoro finale e molto ricco,
gianca vede il podio e decide di fare assieme una foto pregustando ormai la vittoria finale. (bum bum temo che sarà molto dura!!!)

giovedì 8 novembre 2012

Convocazione per l' 11 novembre 2012

Ultima domenica di avvicinamento per la Maratòn Divina Pastora Valencia per 6 dei nostri ragazzi, ma anche per la Turin Marathon (ripiego dopo NY) per altri 3 o 4 canisciolti.

Sabato sera ci troveremo per la pizzata sociale direttamente sul posto (comunicato via mail) per le ore 20.00.

Domenica 11 novembre il Running Club Cesanese organizza la 36a Marcia dell'amicizia Cesanese di km 7-14-22. (non è la competitiva) Ritrovo presso il Centro Sportivo della Parrocchia di Sant'Ireneo, in Via Gobetti (dietro l'Auchan). Informazioni Colafabio Alessandro: 333/8106415, Flacconio Antonio 339/4350126.

Domenica 11, CANISCIOLTI AL RITOVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,30

Altre gare sono la Maratonina Città Di Busto Arsizio :: 21,097 Km (09:30) di solito annessa c'è una non competitiva di 9 km.

Domenica 11 novembre si svolgerà a Cimbro, organizzata dal G.S. Cimbro, la 38° ”CAMMINATA DI SAN MARTINO” su percorsi di Km 6/10/18 con orario di partenza dalle 8,30 alle 9,30. Per informazioni: Berrini Ermanno tel 0331/946522

lunedì 5 novembre 2012

ANNULLATA !

Da 04 novembre 2012
Il titolo poteva essere sicuramente un altro, del tipo 'se non è sfiga questa' oppure 'Tragedia' (lo so che le tragedie sono altre... ma rapportata all'evento tutto ciò è drammatico) e così via. Insomma un concatenarsi di eventi e situazioni inimmaginabili.
L'opinione di chi è sul posto è più o meno omogenea, cioè che alla fine le autorità abbiano preso la decisione giusta, annullando l’evento. Certo avrebbero dovuto pensarci prima perchè comunque c‘è tanta gente che ha pagato molto per partecipare.
La comunicazione che la gara era stata cancellata è arrivata solo venerdì sera, quando tanti sportivi, compresi i nostri ragazzi erano già a New York.
La società comunque incoraggia i nostri eroi, per noi siete eroi, perchè solo il fatto di iscriversi è già un atto coraggioso e di passione, e offre pubblicamente ospitalità (a basso costo) nella casa del grande fratello a chi volesse per Valencia . Pensateci ragazzi ...
Per quanto riguarda LA CLASSIFICA inseriti i new yorkesi con la presenza a km zero, mentre del resto del gruppo ad ora non ho alcuna notizia.
Prossimamente saranno caricate le foto della 'vacanza' dei nostri ragazzi.
Se così è stato spiace veramente vedere che nessun canesciolto ha corso in alcuna gara domenica ...

mercoledì 31 ottobre 2012

Convocazione del 4 novembre 2012

Tutta New York attende lo sbarco dei Canisciolti, e i nostri tre ragazzi stanno arrivando!


E allora forza ragazzi !!!


In tutti i 42 km, ma sopratutto negli ultimi 8/10, ricordatevi, e ribadisco, ricordatevi, che i canisciolti a casa vi staranno monitorando, in questa esperienza che resterà unica, e voi starete correndo anche per noi.

E allora andate: quando le gambe non ne hanno più, buttate davanti il cuore !
Per gli altri canisciolti rimasti in patria, il calendario per questa domenica 4 novembre non offre molto: oltre all'affascinante, ma lontana,  4° Pella - Orta di 14 km, dalle nostre parti, (a solo una decina di km di distanza) ci sarà la 1a Metropoli Running, di km 7 e 14 a Novate Milanese: Partenza libera dalle 8,30 alle 9.00 dal piazzale davanti al centro commerciale Metropoli Via Amoretti 1 Novate Milanese.
 CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,30
Mettetevi le cuffie, alzate il volume, visto che sarete nella sua terra, nella sua città: Born to run


lunedì 29 ottobre 2012

Coccolati dall''autunno

Domenica fredda, ventosa e variabile; i nostri ragazzi giunti al ritrovo salutano i Newyorkesi in passarella con una 15 km di scarico, e dopo baci e abbracci vari, i gruppi si dividono: Pierino Presidente e Niki optano per Veniano dove li attende Gugu per il lunghissimo; mentre Polt, Paolino, Alex, Simo, Gianca, sono per Garbagnate; Leo, Bum Bum, Dj, Holly, Lello, Passirana, forse scoraggiati dal tempo, dal freddo, o forse per la fretta di tornare a casa scelgono di non prendere parte a nessuna gara e di correre intorno al parcheggio.
Ad aumentare la varietà di gruppi, chiude ma di certo non ultimo il nostro Peter che porta a termine la Maratona di Venezia in condizioni estreme con pioggia e vento per tutta la gara e l'acqua alta in Piazza San Marco. Tutto ciò si può vedere in CLASSIFICA.


GARBAGNATE M.SE. IN COMPAGNIA DI DUE GUEST STAR (di Paolino)
Domenica di piogge torrenziali fino a poco prima del ritrovo, ma i Canisciolti non si arrendono e divisi in gruppetti si recano nelle varie località di gara.
Polt, Celestino, Alessandro, Paolino, la guest star arrivata direttamente da Londra Simone ed il capoclassifica Giancarlo, che finalmete dichiara le sue ambizioni di vittoria, arrivano a Garbagnate con larghissimo anticipo, tanto da avere il tempo per una colazione comunitaria pagata con una colletta improvvisata.
All’uscita del bar incontiamo Roberto che si aggrega, in compagnia della seconda guest star …. lo sceriffo dell’alto milanese (di cui non conosco il nome) che con il suo cavallo di ferro incita i partecipanti per tutta la gara; facciamo la foto e via si parte, percorso classico per questa corsa che si svolge nel parco delle Groane compreso il pezzo all’interno dell’ospedale cittadino, rispetto all’anno passato più pulito il tracciato senza sterpaglie, ristoro povero ma sufficiente per la lunghezza della gara.
Unica pecca è il riconoscimento un semplice berretto che non giustifica l’elevato costo dell’ iscrizione.

VENIANO. L'ABBRACCIO DELLA NATURA
Il Trio Pierino Niki Presidente, arrivato sul posto si getta a capofitto sul pane e marmellata al punto iscrizioni: in una ipotetica classifica assoluta uno dei .. se non il miglior pane della storia. Lo scorso anno qui (ultimo lunghissimo prima di Firenze),  lo vendevano ...
Una volta preso l'intero controllo dei caldissimi spogliatoi, incontrato Gugu, fatto l'autoscatto, via si parte con k-way in un clima del tutto imprevedibile, con vento e cielo minaccioso. Il gruppo fa un primo giro di 7 km interamente su asfalto con qualche saliscendi, che sarebbe stato bello fare con tutti gli altri del ritrovo ... Dopodichè senza fermarsi si continua per la 25km. Dopo qualche km finalmente si entra nel bosco, e si uscirà solo alla fine di questa corsa. Nel bosco Niki si sente protetto, e in effetti è così: il vento si è azzerato, i colori tendono al rosso arancione, gente che va a funghi e castagne. Ottimi i vari ristori sul percorso, con un eccellente thè e il super pane e marmellata o nutella. Nonostante gli acquazzoni del giorno precedente, il fondo è completamente drenato; bellissimo il tratto di bosco con piante aghifoglie piantate ravvicinate, dove in alcuni punti i tronchi dritti si affiancano fino a diventare un muro alla nostra vista. I 300 metri più belli di sempre ...
I kilometri trascorrono piacevolmente in gruppo, con un Pierino tonico, Gugu che snocciola le sue perle di saggezza, Niki che tiene il passo dei grandi, e un presidente in affanno ma che mai si arrende. Negli ultimi kilometri, usciti dal bosco iniziano forti raffiche di vento, unite a pioggia fredda, che ci fanno chiudere la gara direttamente negli spogliatoi a noi riservati, dove ci attende la doccia bollente. Prima dei saluti resta ancora il tempo per un thè caldo e l'ottimo pane fragrante. In una ipotetica classifica, sicuramente Veniano rientra nelle prime cinque più belle.
Tutto questo servirà?

Venice Marathon: Pioggia, vento e…. tanta passione. (di Peter)
La Maratona di Venezia è stata un bellissima esperienza nonostante il meteo! Gli atleti erano avvisati del tempo non molto clemente e così è stato. A questa maratona avevo un solo obbiettivo: portarla a termine.
Alle 9.30. Partenza da Stra. Tanti atleti, quasi 8000. La pioggia non manca l’appuntamento. Il percorso è bello tra i vari paesi. Il vento soffia forte, quasi da portarci via il pettorale. Per le strade sentiamo il calore dei veneziani. Ci salutano con applausi, grida e tanta musica. Davvero magnifico.
La mia gara prosegue piano piano, sto attento a non spingere tanto perché lo strappo alla coscia (mezza di Monza) non è ancora del tutto passato ed ogni tanto si fa sentire. Nessun problema tengo un ritmo basso. Contro il vento e il freddo invece c’è poco da fare, bisogna stringere i denti.
Tutto procede bene. Regna un bel clima tra i maratoneti. Il soggetto che si sente spesso nelle chiacchierate è il ponte, il Ponte della Libertà. Mette un po’ paura ma tutti vogliono sfidarlo. E’ bello vedere così tanta gente condividere la stessa passione.
Eccoci ai 21Km, siamo a metà del percorso. Tiro le somme. Le cose non stanno andando molto male. Sto correndo da 1 ora 55 minuti.
Ridendo e scherzando si arriva al 30° Km. La stanchezza si fa sentire ma basta pensare che gran’ parte del percorso è già stato fatto. E pochi chilometri dopo eccoci sul Ponte. Soffia vento contro ad una grandissima velocità. La pioggia non permette di vedere bene. Il bicchierini del ristoro si trasformano in ostacoli sulla strada. Un vero percorso di guerriero. Tanti sono costretti a camminare. Faccio come loro per una decina di metri poi quando ho ritrovato l’equilibro ricomincio a correre a passo davvero lento. Quando vedo il pacemaker dei 4.00 ore superarmi, capisco che qui si andrà oltre le 4.00 ore ma non sono preoccupato. Il vento spinge contro ma sento la carica dei cani che mi spinge in avanti e mi grida “Peter non mollare!!!” Finalmente, abbiamo superato il ponte. Siamo tutti provati ma soddisfatti.
Quando intravedo il 40° Km, cerco di dare il massimo ma non avevo più tanta benzina. Però non mi sono fatto mancare lo sprint finale per chiuderla a 04.00.53. Alla fine, è stata difficile ma bella. Sono sopravvissuto e soddisfatto. Grazie a tutti per il sostegno e gli incoraggiamenti!

giovedì 25 ottobre 2012

Convocazione del 28 ottobre 2012

Domenica 28 ottobre la Pro Loco Veniano organizzerà a Veniano (CO) la 11° “CAMMINATA D'AUTUNNO” su percorsi di Km 7/12/19/25 con orario di partenza dalle 8,30 alle 9,30. Per informazioni: Muraglia Emanuele tel 031/891442

Domenica 28 ottobre la A.S.D. Azzurra e A.V.O. Garbagnate organizzano il 4° TROFEO A.V.O. GARBAGNATE di km 6 e 12. Partenza libera: dalle ore 9.00 alle ore 9.30 c/o R.S.A. “S.Pertini” Via per Cesate, 62 - Garbagnate Milanese. Info: Orlando Domenico - 333.3183562 : Sig. Nino 335.8016301

La società orientata verso la prima delle due corse, fa la convocazione per Veniano (bosco e docce), ma considerando valida ai fini della classifica anche Garbagnate. Sarebbe bello stare uniti per salutare, abbracciare  e caricare i nostri partenti per New York.
 CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,25


Ricordo a tutti che domenica si svolgerà anche la Maratona di Venezia dove il nostro PETER in solitaria porterà i nostri colori. Si sarà allenato? mah ...
Comunque sia la farà !

E allora forza! cosa aspettiamo ad incoraggiare UNO DI NOI !!!  

è Peter uno di noi ... uno di noi, è Peter uno di noi..


 DOMENICA TORNA L'ORA SOLARE !

lunedì 22 ottobre 2012

Tra Locate Varesino e Inveruno

A due settimane dall'evento più atteso dell'anno, New York, per alcuni, e a quattro settimane per altri, Valencia, ecco il resoconto di questa domenica; tutto sempre con un occhio alla CLASSIFICA, dove il nostro Gianca è sempre in testa più che meritatamente. (di Niki)Anche questa Domenica 2 differenti appuntamenti: a Inveruno là dove 4 anni fa i cani sciolti hanno fatto la loro prima apparizione e a Locate Varesino. Ritrovo A 7,30. Pronti via, si parte, alla volta di Locate Varesino. Solita divisione nelle 3 auto che ci portano alla partenza della consueta corsa domenicale. Dopo esserci iscritti si parte per il percorso scelto dalla maggior parte dei cani sciolti chiamati in trasferta a Locate: i 22Km. Per ragioni ancora da comprendere i GPS non hanno preso con la solita celerità cosi il gruppo si dirada e si parte in modo disordinato, (proprio vero: quando il gatto manca i topi ballano…). Quasi subito ci si ritrova con i newyorkesi DJ e BUMBUM che tirati dal sergente maggiore Holly prospettano una 22 all’insegna della fatica spingevano già dal 2°km Io e STE con poca voglia cerchiamo di stare al passo, io con fatica…. Per alcuni Km ci si siamo chiesti che fine aveva fatto POLT le ipotesi sono state delle più svariate, ci siamo ritrovati solo poi all’arrivo.Percorso bello un po’ troppe radici e sassi. Rischiosi i tratti con sassi coperti dalle foglie secche, soprattutto a pochi giorni o settimane dall’appuntamento con i 42Km. Ristori posizionati bene e molto forniti. Sul precorso incontriamo molti che forti della bella giornata si sono spinti nei boschi alla ricerca delle pepite d’oro di stagione: le CASTAGNE. Intervistando qualcuno dei cacciatori d’oro, ovviamente senza fermarsi, abbiamo appreso che il raccolto non era di ottima qualità e che la quantità non soddisfaceva. Il percorso prevedeva alcuni tratti già sperimentati in gare precedenti, pertanto non nascondo il piacere di correre in quel magnifico bosco dove i pensieri si sono sparpagliati fra i vari alberi che proteggono il sentiero morbido, tenendoci al sicuro da tutto. All’arrivo abbiamo apprezzato le docce calde praticamente riservate ai soli Cani Sciolti. Nonostante lo spogliatoio fosse segnalato molto bene sembrava l’avessimo prenotato noi. Da segnalare i primi 22Km. di Alessandro e il grande rientro di Lello che non ha voluto azzardare con il 22 ma che si è fatto valere sul precorso più breve, accompagnato solo per pochi km. dalla nota femminile del gruppo: Vivi. Avrebbero dovuto farli insieme, ma vista la precedente smentita promessa di percorre i 21Km insieme (Lello a 3km dalla fine ha staccato la Vivi dopo che lo ha supportato, aspettato, consolato, per tutti e 18 i km.) , la Vivi ha lasciato libero il ragazzo. Voto: fra percorso, organizzazione, ristori e docce 8,5.
INVERUNO
(di Roby) Domenica Cani Sciolti a ranghi ridotti causa le trasferte in molteplici corse, nella foto manca Albe che ci ha raggiunti in solitaria con il suo fiuto da cane sciolto a corsa già iniziata. Era ancora inebriato dalla vittoria di sabato sera.
Ragazzi, Gianca finalmente ha dichiarato palesemente che VUOLE arrivare primo in classifica, sicuramente ce la farà, è uno che non molla, l’ho visto allenarsi in settimana con una determinazione e una grinta veramente da “stacanovista”. Tanto è vero che oramai i 12km gli sono stretti e con l’inseparabile superCele pensavano di fare i 12+6.
Cosa dire sulla corsa, buona la presenza di runners alla partenza, giornata ideale per correre, prima mattina all’arrivo abbastanza fresca, tiepida durante la corsa, campagna piatta tipica della zona del Ticino, campi appena arati ricoperti di rugiada, con il passare del tempo man mano che il sole si alzava evaporava ed emanava un profumo di terra, sensazioni per molti sconosciuta.
Bello il cortile, del ritrovo e ristoro ex fattoria, circondato dai tipici porticati lombardi con un gigantesco torchio del 1700 che occupava quasi un intero lato del cortile. Ottimo e ben rifornito il ristoro finale compreso il sacchetto riconoscimento.

 

giovedì 18 ottobre 2012

Convocazione del 21 ottobre 2012

Prima di procedere con le convocazioni, facciamo un sincero in bocca al lupo (con un po di sana invidia) ai nostri amici Antonio, Attilio e a tutti i 'ragazzi' del condominio di Vanzago che sono in partenza per  Amsterdam (NL) per la TCS Amsterdam Marathon.
Qui a lato li vediamo nell'ultimo allenamento di rifinitura in patria prima della partenza.
Forza ragazzi !


Domenica 21 ottobre il Seprio Running organizzerà a Locate Varesino la 8° “SEPRIO RUNNING RACE” su percorsi di Km 7/13/22 con orario di partenza dalle 8,30 alle 9,30. Per informazioni: Vaiani Pietro tel 0331/830791. (fatta lo scorso anno: nel Parco Pineta; spogliatoi con docce)

Domenica 21 35a QUATAR PASS IN DI CASIN D'INVRUGN a INVERUNO (MI) di Km 6 - 12. Ritrovo ore 7,30 Partenza: dalle ore 7,45 alle ore 9,00. ASD POLISPORTIVA FURATO in collaborazione con AIDO Inveruno Info: Garavaglia Alfredo - 338.7784109 - 02.9789091 Segreto Giuseppe - 338.7449025. Corsa Simbolica e significativa per i canisciolti.

Domenica 21 ottobre 2012, 32° Edizione della CARATE TRA IL VERDE E L’ANTICO, marcia internazionale non competitiva con percorsi di Km 7/13/18/25/36. PARTENZA LIBERA dalle ore 7,45 alle ore 10,00, presso la Residenza "Il Parco" di Carate Brianza (MI) – via Garibaldi 37 Per informazioni: 0362.903970 (lunedì e giovedì sera)
 CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30



 I CANISCIOLTI COMPIONO 4 ANNI ... GRAZIE A TUTTI !


 
 LA SOCIETA' SI STRINGE ATTORNO AL NOSTRO PIERINO IN QUESTO MOMENTO PARTICOLARE.
PIERO: UN'ABBRACCIO DA PARTE DI TUTTI I RAGAZZI 

lunedì 15 ottobre 2012

I LUNGHISSIMI

Giornata di lunghissimi per gran parte dei nostri ragazzi. Oltre a Gugu che se lo fa in solitaria il sabato, la domenica abbiamo l'accoppiata Presidente / Niki sui vari tracciati di Senago, e il trio Newyorkese Capitano/Bum Bum/Dj che va direttamente a Senago senza che se ne possa comprendere il motivo.
A chiudere la serie di lunghi l'accoppiata Cauto/L'Altro di domenica pomeriggio sui tracciati casalinghi.
Da segnalare i 21 km del capoclassifica Gianca e di Supercele. In evidenza inoltre la striscia positiva di Alex.
CLASSIFICA
Dopo il canonico ritardo di Supercele si parte alla volta di Senago. Arrivati sul posto alle otto circa, facciamo subito la foto di gruppo poichè presidente e Niki hanno fretta di partire.
Al centro sportivo c'è abbastanza confusione, infatti oltre alla Groanissima si svolgerà la Mezza delle Groane, competitiva e organizzata da altro gruppo podistico ... rivale. Difficile anche capire da che parte inizia il tracciato della non competitiva: nessuno sa niente in quanto la partenza libera è dalle 8,30 alle 9,00.
Così Presidente e Niki fanno un primo giro approssimativo di 3 km. Tornati al punto di partenza iniziano a partire gli addetti alla segnaletica del percorso: si può fare il percorso ufficiale dei 7, poi quello dei 21, e per concludere ripercorriamo il minigiro iniziale di 3 km. Qui incrociamo il trio Newyorkese giunto al loro 34 esimo km. Proprio a questo punto mi richiedo perchè non sono partiti con noi ...
Di loro possiamo dire che sono arrivati bene alla fine del loro ultimo lunghissimo, con il Capitano leggermente più in difficoltà degli altri due, ma con la certezza che nella gara che conta uscirà tutta la sua esperienza.
E allora andiamo, la strada per New York ora è in discesa. Forza ragazzi!
Prima delle docce vediamo al parcheggio la macchina di Supercele, e da qui la conclusione dei loro 21 km.
La corsa è bella, più o meno la stessa di Castellazzo di Bollate ma con partenza a Senago. Bene i ristori della non competitiva. Eccezzionali le docce calde a fine corsa ... forse della competitiva. 

giovedì 11 ottobre 2012

Convocazione per il 14 ottobre 2012

Domenica 14 ottobre si svolgerà a Malnate, organizzata dai Camminatori Gurone, la 17° “CAMMINATA GURONESE”, su percorsi di Km 6/12/19 con orario di partenza dalle 8,30 alle 9,30. Per informazioni: Perin Gino tel 0332/427273
3a MezzaGroane 4a Groanissima: Competitiva di Km 21,097 e non competitiva di Km 21 - 14 - 7. Partenza ore 08:30/09:00 (non compet.) e ore 09:30 (compet.) c/o il Centro Sportivo di Senago, Via Giuseppe Di Vittorio 2
 CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30.
 

lunedì 8 ottobre 2012

Tra maratona, Dj Ten e una mezza a Sedriano ...

Eccovi la CLASSIFICA e la sintesi di questa giornata:
SEDRIANO. Trasferta vicino a casa questa domenica 7 ottobre. Bum bum già dal ritrovo si gusta l'avvicinamento in classifica, ma una volta giunti sul posto, ecco materializzarsi la figura del Gianca con al seguito Supercele. I sogni di classifica svaniscono in un istante. Qualcuno dice anche di aver intravisto Pierino ... mah
Per le iscrizioni coda kilometrica per i non tesserati fiasp, deserta per i tesserati.
La corsa è ben organizzata, il kilometraggio alla fine si rivelerà esatto al centimetro. Interamente pianeggiante e nei campi, tranquilla e rilassante. Unico neo, dopo un ristoro volante ad acqua, il primo ristoro arriva oltre i 10 km, ma questo non è un problema. Anche il ristoro finale mi sembrava piu ricco gli anni passati. Generoso il pacco gara.
Da segnalare le scarpe nuove di Bum Bum e l'abbigliamento di Ste, che dà la colpa della sua ineleganza alla maglietta, anzichè ai pantaloncini scelti ...

(di Paolino): DJTEN: 11998 PARTECIPANTI + 2 CANISCIOLTI = SOLD OUT
12.000, questo è il numero dei partecipanti alla corsa organizzata dalla storica Radio milanese con iscrizioni chiuse già giovedì sera, nonostante ci fossero ancora molti runners a cui avrebbe fatto molto piacere parteciparvi.
Gli unici due Canisciolti presenti sono Alex e Paolino che si trovano quasi per caso cinque minuti prima dello sparo iniziale, la ressa è talmente tanta che dal via al passaggio sotto l’arco della partenza passano più di 10 minuti, si parte dal Castello, sfilando sulla montagnetta davanti alla Triennale, poi in sequenza: Conciliazione, Pagano ... E via via quasi tutto il centro di Milano poi si torna in piazza Cairoli per l’arrivo davanti alla fontana. Bello il parcorso, ma l’organizzazione poteva essere migliore molta confusione soprattutto alla partenza, mai visto un ristoro peggiore ... SOLO ACQUA !!!
Domenica diversa per i nostri 2 runners, che rinunciano alle solite tapasciate per partecipare ad una corsa competitiva ... Ogni tanto serve un po di sano vacchio agonismo ...

(di Polt) VERONA. UN BELLISSIMO TEMPO (METEO), UN PESSIMO TEMPO (IL MIO)
La verità di questa mia maratona "in solitaria" è riassunta nel titolo. Una gran bella giornata, calda (anche troppo) e al contempo sul finire piacevolmente ventilata. Difficile chiedere condizioni migliori anche se ... ho capito che preferisco il fresco - freddo alla temperatura mite o calda. Detto ciò, il resto assomiglia ad una tragedia (l'Arena di Verona invita a ciò!!!!) I primi 14 Km .. bene circa 1h13' ... ma già avevo capito che non era giornata ... le gambe non andavano. I secondi 14 Km ... un grande fatica 1h30' ... a quel punto la maratona, sotto il profilo del cronometro era finita ... dovevo decidere se proseguire o fermarmi. Ho deciso di proseguire, con un bel pò di sofferenza e lunghi pezzi camminando veloce ma camminando anche per godersi la città. Il risultato finale è imbarazzante (almeno per chi è alla terza maratona!), 4h42'40".
Nonostante il tradizionale cappuccio e brioche prima della partenza, nonostante polsini ascellari e calze autoreggenti ... il profilo agonistico è stato disastroso.
Ho imparato e capito (a mie spese) che ogni maratona è una storia a sé ... in fondo ciò è anche bello, il corpo umano non è una macchina di F1 e quindi ogni giorno è diverso dal precedente.
Archivio anche questa terza maratona con un pò di imbarazzo ma sono certo che col tempo tenderò a ricordare le cose belle: il clima, il percorso, l'arrivo in Arena.
Aspetti negativi: ristori insufficienti e scarsi, il primo alimento (banane) lo si è visto al 20° km ... non va bene, forse ho "pagato" anche ciò. i veronesi si sono dimostrati indifferenti e freddi nulla a che vedere con Firenze. Certo tra gli alpini sabato, la maratona domenica, Celentano lunedì e martedì ... sembrava una città assediata.
Aspetti positivi: Correre gli ultimi 17 km in città è molto bello correre i primi 25 km nei comuni a nord di Verona salendo e scendendo da alcune collinette è faticoso ma molto bello.
E' una maratona famigliare (circa 2.000 iscritti) per cui il sabato ritirare il pettorale è stato facile e veloce
La nota più positiva: il borsone sportivo consegnato ad ogni maratoneta ... davvero spettacolare.Non ho fatto grande onore ai Cani Sciolti ma sono arrivato in fondo con la maglia del gruppo.
E ora ... Valencia ... speriamo meglio e con un allenamento più accorto.
Grazie a tutti dell'incoraggiamento e della vicinanza.
Polt

giovedì 4 ottobre 2012

Convocazione del 7 ottobre 2012

Domenica 7 ottobre 2012 il calendario offre varie alternative: la 36a a pee par Cassan, a Cassano Magnago di km 7-13-18-24 - Il giro delle 3 province, a Saronno di km 6-12-18 - e la 27a Remigina, a Sedriano di 7-13-21.
La società sceglie Sedriano ma tutto fa classifica.  CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 7,40 .
Un augurio speciale va al nostro Polt, che porterà i colori sociali alla Verona Marathon.
Quiz della settimana: cosa passa nella testa di un uomo che in un giorno si iscrive a tre maratone?
...

CALENDARIO