mercoledì 3 giugno 2015

LE RANE SALTANO, I CANI CORRONO e CONVOCAZIONE 7 GIUGNO

Cesate (di Pirata) La foto dice tutto pochi ma buoni a Cesate , si decide di andare a Cesate x la corsa sotto casa e x il km giusti x tutti ,purtroppo non si riesce ad avviare la Vivi che va Busto , bella corsa nel parco delle Groane con ristori abbondanti ben 2 sulla 13 escluso quello finale , si parte tutti assieme cercando di far fare l'articolo alla Silvia che x questa volta la scampa allora tocca al Pirata sempre x la legge tua la foto tuo l'articolo da aggiungere la mancanza di Ivan che sceglie corsa sotto casa , a dimenticavo pacco gara con pasta fresca .

ECO-SCANDALO (di Ivan) 
Prima regola di sopravvivenza per un cane, ancorché sciolto: seguire il branco. 
Ingannato dall'indicazione ufficiale del Pres, ipotizzo che il grosso della muta andrà a Busto. Si corre a Busto almeno altre due volte nell'anno (tra fine Novembre e inizio Dicembre), e non è che siano posti stra-belli. 
Inoltre come tutti sanno, io se posso vado dove c'è il pacco-gara. 
E così annuncio: Cesate. La Quater pass l'ho già fatta 4 volte, di cui una coi cani lo scorso anno. 
Però faccio passare la sveglia. Sono già le 7 e sono ancora a letto. Mi alzo e guardando il web vedo che a Corbetta la Ecorun parte alle 10:00. Borsa con riconoscimento annunciata. 
Colpo finale: con lo scooter, da casa mia, senza navigatore, è semplicissimo arrivare a Corbetta, mentre Cesate presenta un minimo di complicazione in più. 
La tentazione è troppo forte. Male me ne incolga... 
Arrivo al ritrovo di Corbetta, che poi è lo stesso della Strachemass (corsa molto ben organizzata). 
L'allestimento già mi puzza, ma vabbé, diamo sti 5 Euri (10.000 lire del vecchio conio) alla causa dell'ecologia. 
Tante belle parole dalla speaker: "All'arrivo vi chiederemo come siete arrivati fino a Corbetta, per calcolare la CO2 da compensare eccetera eccetera con varie minchiefritte ecosostenibili..." 
Vado per la 15k, che poi annunciano essere una 13,5k (si è allagato un fontanile). 
Non vedo ristoro finale. Sarà al bar alla fine del sentiero? 
Mi prendo un cappellino rosso EON e una pseudo-borraccia di plastica sempre rossa, sempre marchiata EON (azienda che produce Energia elettrica anche mediante centrali a carbone su suolo Italiano e centrali Nucleari in Est Europa). 
Parto, alla faccia dell'ecologia. 
Percorso discreto, che in più parti si sovrappone alla Strachemass. A parte quello... inizia il vero Eco-scandalo. 
Non un ristoro che sia uno. (Io di solito non mi fermo se faccio meno di una mezza, ma se volessi?). 
Mi chiedo: ma è regolare? La corsa non ha il patrocinio FIASP, ma c'è di mezzo il Comune. 
Arrivo alla fine: ancora nessun ristoro. Nemmeno acqua. Forse c'è una fontanella, ma sono troppo incavolato per cercarla. 
Mi danno un sacchetto di plastica con dentro un portachiavi di plastica spugnosa (suppongo poco ecologica) e un libro-agenda con le iniziative eco. 
Dico ai gentili organizzatori che se volessero essere ecologici potevano chiedere le mail e mandare tutto in digitale, invece di abbattere alberi (la carta è chiaramente non riciclata). 
Mi viene voglia di verificare se c'è una ambulanza (che non si vede in zona ritrovo). Meno male che non mi chiedono come sono venuto: mi ero già preparato la risposta: volevo venire col mio Hummer H3, che fa i 4 con un litro, ma visto il traffico ho preso il mio Agusta-Westland con allestimento da ricognizione, che si ciuccia 11 litri di avio ogni minuto di volo. 
Mentre ritorno, assetato, verso casa, si compone nella mia testa la morale di questa domenica: "Per cercare sempre il pacco-gara, a volte si finisce per prendersi una gara-pacco." 

Per il 2 Giugno, La Volpe e il Piro, scelgono la corsa di Cassinetta di lugagnano, molto bella in parte sul Naviglio in parte nei campi o strade di campagna in totale assenza di auto.

LE RANE SALTANO, I CANI CORRONO (di Ivan)
Dalle stalle alle stelle: dopo il pacco di Corbetta, martedì dirigo sicuro il mio scooter in quel di Villanova di Nerviano. 
Che debbo dirvi? A me la Curcuiran sta simpatica, anche se è una corsa che non sono mai riuscito a fare sulla distanza più lunga (12K). 
Eh sì, la prima volta mi sono ritirato dopo il bivio della 7. 
L'anno scorso, coi cani, ho preso la 7, e così ho fatto quest'anno. Sarà che è la prima che si corre quando comincia a fare veramente caldo? 
Il branco si ritrova numeroso come non capitava da tempo: guardate la foto con una ventina e più di runners, compresi Ambro e Ste che vengono sulle due ruote per salutare. 
Sulle due ruote anche l'assessore Polt, che però scende e corre con noi. Meglio sudare correndo per 12k su asfalto e sterrati che restare a Rho ad apparecchiare una tavola di 2 chilometri. 
Un po' alla volta i cani da classifica giungono alla partenza, e ci si ritrova. In questa corsa c'è sempre un aumento delle presenze femminili. Fa piacere. 
Manca invece la presenza del Pres: è in momenti come questi che si capisce l'importanza di avere un runner oltre il metro e novanta: si fa meno fatica a capire dov'è il tuo Gruppo in mezzo alla calca. 
Roby si fa carico della promozione della Sangiuan, piazzando manifesti e volantini nei punti strategici. 
La partenza della Curcuiran è una delle meglio organizzate. Musica (sempre buona) a manetta, e strada riservatissima ai runners. Ad arrivare entro le 8:45 ci sono anche parcheggi a poca distanza, e sorvegliati per evitare sorprese. 
Il percorso non è male, forse potrebbe essere un po' meno sull'asfalto, ma in effetti la zona non è che possa offrire grandi boschi. 
Si parte tutti insieme. dopo aver ascoltato l'inno di Mameli (è la Festa della Repubblica, non dimentichiamocelo), e qualche marcetta suonata dai Bersaglieri: il mio corpo preferito. 
Oh, c'è pure un accenno anche ad "All'armi siam fascisti"... La prossima volta porto gli Inti Illimani dalla fersta dell'Unità di Bologna, così suonano "Bella Ciao" e la par condicio è salva. 
Via! Si parte. Intruppati come sempre qui alla Curcuiran. Max schizza in testa e zigzaga per mettere spazio tra se e i runners più veloci. 
Il vantaggio di essere slow foot è che posso vederli più o meno tutti: nell'ordine mi sorpassano Holly, Polt, Mario, Lello, la Vivi e anche il Pirata, con ormai alle spalle i problemi articolari. 
Fa caldo. Ma più che altro secondo me c'è umidità. Opto quindi per la 7. Arrivo primo dei cani (i più veloci han scelto tutti la 12), e pochi minuti dopo di me ecco giungere Paolino, Ange e via via gli altri. 
Holly è comunque il primo di quelli che han scelto la 12. 
Ristoro molto ben rifornito e organizzato. Si entra sotto un tendone (un po' d'ombra!) e andando a destra o a sinistra, si ritrovano specularmente le stesse cibarie. Segnalo ottima mortadella e le banane così importanti per reintegrare carboidrati e potassio. Finalmente un pacco-gara serio. 
Posso rientrare a casa. Questa volta soddisfatto... Però l'anno prossimo voglio sfatare la maledizione della Curcuiran e andare per i 12. CLASSIFICA

CONVOCAZIONE CALCIO per SABATO 6 GIUGNO: 
CANISCIOLTI DIRETTAMENTE AL CAMPO DI SAN MICHELE ALLE ORE 15,00 (Si gioca alle 15,30)

Convocazione per domenica 7 giugno 2014
07/06/2015: Bareggio San Martin in mes i vign Percorsi: km 6 e km 11 . Partenza: libera ore 9-9.30 presso oratorio. Costo: euro 5 con ricoscimento euro 2.50 senza. Maggiorazione € 0,50 per i non tesserati FIASP. Info: oratorio tel 0290278794 cell 3474975250.

CANISCIOLTI AL RITROVO B (Fulvio) ALLE ORE 8,15

Alternative tutte belle e già fatte:
A Castellazzo di Bollate ( Mi) 16^ Marcia Avisina Percorsi: km 7 - 13 - 20. Partenza: dalle 8 alle 9 dalla Corte Grande. Costo: € 5 con riconoscimento (1 bottiglia di vino ai primi 700 iscritti); € 2 senza. Maggiorazione € 0,50 per i non tesserati FIASP. Info: Pino 3492216118 - g.difranco51@gmail.com; Arcangelo 3391743456 - arcangelo.sampieri@hotmail.com ; Fabrizio 3358088584 - fabrizio.marcandalli@gmail.com. Note: Iscrizioni gruppi entro le 22 del 5/6. Cesti gastronomici ai primi 10 gruppi partecipanti almeno 20 iscritti.
A Solaro (Mi) 6ª STRASOLARO: Percorsi: Km 7-13-19 - Pianeggiante, vario Partenza ore 9.00 [Centro Sportivo, Corso Berlinguer] Assessorato dello Sport del Comune di Solaro Informazioni: Ufficio Sport (tel. 02.96984238)


5 commenti:

L'ALTRO ha detto...

Foto nr 2 della Cur cui ran spettacolare....per il soggetto in secondo piano, occhio di falco Pres. !!

P.s.: probabile defezione sabato per infortunio, se si giocasse oggi sarebbe impossibile....vediamo...

Anonimo ha detto...

Pres, ho fatto la 7. Articolo lungo, percorso corto.
slow foot

Anonimo ha detto...

in compenso il 31 ho fatto 13, non 10.
sempre slow foot.

CANISCIOLTI ha detto...

Fatto correzioni, visibili dalla prossima volta.

Complimenti a tutti.

Ingrandire la foto di Ivan e guardare scarpe.
Roby non riesce più a togliersi la maglia della 5,30
La corsa della Boschessa (molto bella) boicottata anche lo scorso anno
Mi raccomando sabato tutti convocati per il calcio (basta saper fare dai tre palleggi in su ...) .

Saluti a tutti.
pres

massimo leone ha detto...

Allora io sono già fuori... Non arrivo a 2 palleggi!!!
Comunque complimenti ad Ivan per il solito sagace articolo e volevo precisare alcune cose:
1) alla partenza sono schizzato via in quanto mi sembrava di essere in metrò rossa all'ora di punta... ed avevo bisogno di aria per poter correre!!
2) non era mia intenzione mettere più strada possibile tra me ed i runner "di punta" in quanto non ho assolutamente scampo con gente come Holly-Varenne & company ....
Comunque proprio bella l'atmosfera della CurCuiRan, per certi versi simile a quella della 5 Casinott, forse ancora più vivace grazie ai gonfiabili ed alla corsa dei bambini: trasmetteva allegria al contrario di altre "tetre" tapasciate.
Ciao a tutti gli amici "cani"
Max

CALENDARIO