lunedì 23 febbraio 2015

Sotto tutte le attese

Mattinata buia, piovosa e anche un pò ventosa, quella che ci aspetta al ritrovo, prima di partire per Lomazzo; è la super mantella catarifrangente di Sergio a far luce, che a pochissime ore dalla sua partenza in altro continente, viene appositamente per salutare i ragazzi, ma si ritrova solo tre miseri canisciolti. Visibilmente emozionato, e un po spaesato ci saluta, un paio di foto e via.

I tre partono alla volta di Lomazzo in due auto. Parcheggio agevole di fronte alla sede dei Vigili del Fuoco; e come spesso accade, al nostro arrivo magicamente smette di piovere: non cadrà più neanche una goccia, e sarà una mattinata dal clima ideale.

Molto ben organizzati, con un agile deposito borse, e con spogliatoio consistente in solo un gabbiotto prefabbricato, ma riscaldato ed efficace; certo, ci fossero state le docce….
I partecipanti sono circa mille; i canisciolti tre. CLASSIFICA.

Foto di rito con l’immancabile ‘Sandrino’ che salutiamo sempre con affetto e con il presidente del Podismo e cazzeggio. Manca l’autopompa Americana intervenuta a New York l’11 settembre: chiediamo spiegazioni e ci rispondono che non è arrivata. Così ci accontentiamo di scattare la foto ad una normale autopompa …

Dopo aver aspettato il nostro Slow foot, e percorso la prima parte insieme (quella fatta dal discesone iniziale, che alla fine si traduce in salitone finale), il duo di testa si stacca e inizia a macinare km ad un ritmo costante. Le doppie segnalazioni dei km, ad esempio 4-14 o 6-16, ci fanno intendere che la 20 km sarà composta da due giri da 10. Questa è la cosa veramente triste e inaccettabile. Per un percorso che lo scorso anno era veramente bello, con lunghi tratti boschivi, venire ridotta per il maltempo, è una cosa assurda. Anche perché chi viene qui per fare 20 km, non si formalizza certo per un poco di fango o acqua (che poi non ha mai piovuto).

Comunque i nostri due canisciolti fanno un primo giro, e poi un secondo fatto ancora meglio. Nonostante tutto, il percorso è ancora bello, con un ristoro al 4° km, un tratto centrale di asfalto dove si passa davanti al ritrovo di un’altra corsa, quella di Bregnano, e ancora la parte finale boschiva prima di arrivare dalla mega salita. Certo avessero mantenuto il percorso dei 20 originale sarebbe stata un’altra cosa: ma alla fine ne è sempre valsa la pena …

La ciliegina sulla torta: la mattinata podistica si conclude come da tradizione all’agricola con cappuccio e brioches: questa volta paga il presidente.

7 commenti:

Paolo ha detto...

Vai Holly, vola!!!!!

massimo leone ha detto...

Peccato non aver potuto esserci...
Max

Anonimo ha detto...

VOLEVO SOLO RIMARCARE CHE OGGI 23/02 E' IL COMPLEANNO DI ANGE E IL CASSIERE....AUGURI RAGAZZI , SUL RESTO TRASCENDO ....

IO

CANISCIOLTI ha detto...

Holly, Presidente e il Baldo iscritti al www.traildibozz.it
trail che si terrà l'8 marzo ad Arsago Seprio, di 27 km e 400 metri di dislivello.
Le iscrizioni chiudono l'1 marzo
se qualcun'altro volesse venire, ne sarei felice.
Saluti R'n'R pres

L'ALTRO ha detto...

quasi quasi vengo solo per questo motivo...cito il sito: " Tenete gli occhi aperti, qui potrete imbattervi nel rarissimo Pelobates Fuscus Insubricus, il rospo che ha ispirato il logo del TDB "

Anonimo ha detto...

NO COMMENT ...QUELLO CHE STA ACCADENDO E' INDEGNO ..LO STATUTO E' ANDATO A FARSI F....
STI TRAIL D'EGITTO !!!
MA FATEMI IL PIACERE ..POI VI BECCO TUTTI DA TONY A FARVI SISTEMARE.
E' VERGOGNOSO, DOVE SEI CAPITANO CHIEDO ESPRESSAMENTE UN TUO INTERVENTO SERIO E PRECISO COME TUO SOLITO...NESSUNO E DICO NESSUNO HA IL POTERE DI MODIFICARE LO STATUTO CHE E' COSTATO LACRIME E SANGUE PIU' DELLA MANOVRA DI MONTI....
PIERINO CI HA RIMESSO UN'ANCA PER QUESTO E VOI CONTINUATE A FAR FINTA DI NIENTE...
MERITATE DI ESSERE GUIDATI DA GENTE COME HOLLY O IVAN....
PAGLIACCI...

IO

Passirunner ha detto...

ma sbaglio o per il trial non è necessaria iscrizione Fidal? Nel caso potrei esserci...

CALENDARIO