venerdì 24 luglio 2009

2a Dé ché e de là del Lamber


La lunga lista di infortunati, il gran numero di villeggianti assieme al grande caldo, lasciavano presagire ad una domenica di nulla di fatto.

Ma i pochi rimasti, colti dalla disperazione, hanno fatto ricorso, appellandosi allo statuto dei canisciolti, che di seguito vado ad elencare: - i canisciolti non si fermano mai-. E allora via, continuiamo così, più o meno sulla strada della scorsa domenica: si va a Costa Lambro.

I Canisciolti che intendono partecipare contattino Fabry.

Mi raccomando, tenete alto il nome.

2 commenti:

canisciolti ha detto...

Il Presidente dà forfait, a causa del suo ginocchio,
ma col cuore è vicino a tutti i canisciolti.

ambrogio ha detto...

corro in montagna.....ma la maglia è CANISCIOLTI....divertitevi

CALENDARIO